Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Lo zenzero aiuta a dimagrire e a combattere l’influenza

Dimagrire è possibile anche grazie l'utilizzo di alcune spezie. Lo zenzero ad esempio è una delle più adatte allo scopo

di Redazione

02 Gennaio 2014





Lo zenzero è una pianta erbacea tipica dell’Oriente ma molto conosciuto anche in Occidente dove viene commercializzato sia fresco che già essiccato. La radice di zenzero ha un sapore fresco e leggermente piccante, piacevole e permanente, in cucina è ideale sia per piatti dolci che salati.

Da secoli, lo zenzero viene impiegato nella medicina tradizionale che sfrutta le sue numerose virtù, fra le quali spicca quella antinfiammatoria. Per poter apprezzare, al meglio, il profumo e le proprietà di questa radice, si consiglia di consumarlo fresco; è sufficiente pelare la radice ed affettarla oppure grattugiarla. In alternativa, la polpa può essere schiacciata oppure centrifugata in aggiunta con altri ingredienti, come per esempio frutta fresca.

Seppure sia una radice ricca di proprietà, non può mai sostituire le terapie farmacologiche e le prescrizioni mediche.

Lo zenzero viene consigliato per affrontare numerose patologie, come quelle a carico dell’intestino infatti, è in grado di migliorare gli stati di gonfiore e di meteorismo perché è un carminativo naturale. E’ ottimo anche per facilitare il ripristino della flora batterica e quindi consente di mantenere in salute l’apparato intestinale ma le sue virtù riguardano anche lo stomaco. Lo zenzero è in grado di svolgere un’azione preventiva nei confronti di varie patologie, non ultima l’ulcera.



Uno dei suo componenti, lo zingerone, lo caratterizza come potente astringente e quindi molto impiegato per contrastare episodi di diarrea. Questa profumata radice è utilizzata anche per favorire l’appetito e per migliorare la digestione: dopo un pasto troppo abbondante, è sufficiente masticare dello zenzero fresco o assaporare una tisana di zenzero per sentirsi subito meno pesanti.

Lo zenzero è anche antinausea ed è impiegato anche dall’industria farmaceutica per alcuni preparati contro la cinetosi. Fra le sue virtù non bisogna dimenticare la sua capacità di antinfiammatorio naturale che sono conosciute e sfruttate da millenni. E’ utile per lenire i dolori articolari, mal di denti e mal di testa; quest’ultimo può essere affrontato applicando un composto tiepido di zenzero e acqua.

Oltre a rinforzare l’apparato immunitario è anche in grado di facilitare la guarigione di alcune patologie ecco perché il suo consumo viene consigliato durante le malattie da raffreddamento. Come antivirale, lo zenzero può essere impiegato per contrastare mal di gola, febbre, raffreddore e tosse. Grazie a questa radice la tosse diventa più fluida, quindi più facile da espettorare, mentre riesce anche a liberare il naso chiuso.

Non tutti sanno che lo zenzero aiuta anche a ritrovare la forma fisica in modo naturale e senza controindicazioni perché è termogenico, ossia induce un aumento della temperatura, consumando una quantità maggiore di calorie. Inoltre, questa radice migliora il metabolismo, favorendo il dimagrimento e l’eliminazione degli accumuli adiposi. Non solo si perde peso ma si controllano, in modo naturale, i gonfiori addominali che spesso rovinano la siluette. Secondo uno studio condotto negli Stati Uniti, dalla Columbia University, l’assunzione di zenzero aiuta a ridurre le calorie e a bruciare i grassi più velocemente, ottenendo così un calo ponderale privo di controindicazioni.

Questa prodigiosa spezia orientale è anche molto ricca di sali minerali ed in particolare di potassio, magnesio e ferro; inoltre, ha buona percentuali di vitamine del gruppo B.

Leggi anche

Seguici