Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come l’uomo vuole essere sedotto

L’uomo vuole essere sedotto in modo diretto, preferisce non doversi avventurare in complicate interpretazioni del linguaggio del corpo o anche di frasi che potrebbero sottintendere altro.

di Daniele Lisi

21 Dicembre 2013





SeduzioneL’uomo vuole essere sedotto in modo diretto, preferisce non doversi avventurare in complicate interpretazioni del linguaggio del corpo o anche di frasi che potrebbero sottintendere altro. È una cosa nota a tutti, solo che adesso è anche certificata, diciamo così, da uno studio condotto dai ricercatori della Bucknell University in Pennsylvania (Usa). C’è chi potrebbe dire che forse l’uomo non è in grado di interpretare i segnali che la donna manda nei modo più svariati, segnali come detto spesso interpretabili in modo diversi, ma non è così. Non si tratta di impossibilità, o meglio, di difficoltà a comprendere, bensì della paura di fare una brutta figura.

Praticamente, fare delle avance azzardate, quindi non volute dalla donna, potrebbe avere delle conseguenze di vario genere come, ad esempio, essere considerato come una persona poco rispettosa, che semmai pensa solo al sesso, per cui si potrebbe anche configurare un problema di molestie e, di questi tempi, nessun uomo con un po’ di sale in zucca vuole esporsi a rischi di questo tipo. È probabilmente soprattutto per questo motivo che l’uomo preferisce una comunicazione diretta, senza giri di parole, senza equivoci, perché così si spiana la strada ad un rapporto chiaro, senza fraintendimenti.

SeduzioneMa non solo questo. Un rifiuto, per un uomo, potrebbe anche essere un colpo alla sua autostima, e questo vale soprattutto per i soggetti un po’ timidi, che hanno delle difficoltà a fare delle avances anche perché si sentono insicuri, temono di apparire ridicoli e quindi aspettano un segnale inequivocabile, che non lasci adito a dubbi. Pensare che l’uomo abbia difficoltà ad interpretare i segnali è estremamente riduttivo nei confronti dell’uomo, il quale riesce a leggere abbastanza facilmente la situazione, solo che non vuole avventurarsi in un labirinto dal quale potrebbe uscire con difficoltà.



Più che una difficoltà a comprendere i segnali femminili, sibillini, è piuttosto una scelta precisa. Non farsi prendere la mano e quindi buttarsi a capofitto in iniziative che potrebbero poi rivelarsi fallimentari sin dal primo approccio. Quindi, è bene che le donne siano dirette, che le loro avances siano chiare, inequivocabili, perché così le cose si semplificano. In sostanza, è un problema di comunicazione. C’è chi manda un messaggio e chi lo recepisce, solo che quest’ultimo  se il messaggio non è chiaro, fa finta di nulla, preferisce lasciar perdere, in modo da non correre quei rischi cui si accennava in precedenza.

Inoltre, vi è da dire che l’uomo, in linea di massima, è più razionale, più diretto, mentre la donna è decisamente più emotiva, indiretta, per cui vi è una oggettiva difficoltà di comunicazione, proprio perché la decodifica dei segnali non è del tutto semplice. Questa situazione si supera semplicemente con una maggiore chiarezza, essere diretti semplifica le cose, da’ modo di comprendere senza alcuna dubbio, così che la comunicazione arriva a destinazione più facilmente. È una questione anche di opportunità. L’uomo a volte non sa decidere se è opportuno dimostrare di aver compreso il segnale o se è preferibile avere delle conferme, o meglio, più che non saper decidere, preferisce semplicemente attendere una conferma esplicita di ciò che già avevaSeduzione capito in precedenza.

Il rapporto tra due persone, soprattutto se poi deve coinvolgere la sfera del sentimento, è decisamente più solido se si basa sulla chiarezza, sin dagli esordi. Del resto, bastano poche parole come, ad esempio, “cosa fai stasera”, per risolvere la situazione. Quindi conviene mettere da parte le allusioni inutili, girare attorno al problema, le occhiate che dovrebbero voler dire tutto mentre invece potrebbero anche avere un altro significato. Bisogna fare in modo che non vi siano dubbi, così oltre  tutto, ci si semplifica la vita.

Leggi anche

Seguici