Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Ecco com’è la donna perfetta

Quel che conta in una donna non è solo l'aspetto fisico, ma anche e soprattutto ciò che ha dentro, il suo fascino che, oltre tutto, non ha età.

di Daniele Lisi

18 Dicembre 2013





DonnaLa donna perfetta, la donna che tutti vorrebbero avere come  compagna,  dovrebbe avere delle caratteristiche ben precise. Ma non bisogna considerare solo l’aspetto fisico, bensì anche il carattere, il comportamento, le attitudini, tutte cose che probabilmente sono molto più importanti di un bel nasino e di due occhi affascinanti. Per quanto riguarda l’aspetto,  poi vi sono delle differenze anche tra i gusti maschili e quelli che sono poi i desiderata femminili.  Per gli uomini la donna giusta dovrebbe avere le labbra di Angelina Jolie, i capelli di Shakira, il naso di Miranda Kerr, il mento di Megan Fox, gli occhi di Mila Kunis e le sopracciglia di Kate Middleton.

Le donne invece hanno idee ben diverse e vorrebbero le labbra di Scarlett Johannson, i capelli di Freida Pinto, il naso di Blake Lively, il mento di Megan Fox,  gli occhioni di Mila Kunis e infine le sopracciglia di Cara Delevigne. Le sole caratteristiche condivise sono occhi e mento, mentre per il resto vi è una decisa diversità di vedute. Questo per quanto riguarda l’aspetto fisico che, certamente, è importante, anche se non determinante. La donna perfetta non è solo un bell’aspetto, ma tanto altro ancora che, come detto prima, probabilmente è anche molto più importante di tutto il resto. Infatti, col tempo inevitabilmente la bellezza sfiorisce, anche se in maniera differente da persona a persona, mentre quello che c’è dentro, resta immutabile.

Donna perfettaInoltre, quanto potrebbe mai contare un bell’aspetto se poi si tratta della classica oca giuliva, come suol dirsi. Le cose importanti da guardare in una donna, o meglio, da ricercare sono altre, e questo vale allo stesso modo anche per l’uomo. Quello che conta è il cuore, l’animo, i sentimenti, la personalità,  tutte cose cui è impossibile rinunciare, perché alla fine sono quelle che faranno compagnia quando il tempo si sarà dimostrato più o meno inclemente nei confronti dell’aspetto fisico. Limitarsi a prendere in considerazione solo la bellezza è sbagliato, si dimostra di avere poco rispetto per una donna, così come lo stesso sarebbe nei confronti dell’uomo.



Avere accanto una compagna, moglie o amante non fa nessuna differenza, ricca dentro è tutta un’altra cosa. Quello che contano sono i sentimenti, il modo in cui ci si confronta con il proprio partner, o anche solamente con un amico, parente, conoscente. Il fascino di una donna è dato non solo dalla sua bellezza, ma probabilmente soprattutto dal suo comportamento, da quello che si legge in fondo ai suoi occhi, quindi dal suo sguardo, dal suo modo di parlare, dai gesti, da una serie infinita di cose e poi, il fascino non ha età. Un conto è una donna che parla pacatamente, con dolcezza, serenamente, altro è invece se il suo modo di comportarsi è in un certo senso più aggressivo, anche se entro certi limiti.

Poi, e questo è altrettanto ovvio, molto dipende anche dalla controparte, per cui c’è chi la preferisce dolce, chi esuberante, chi aggressiva, chi remissiva, chi orgogliosa, e via dicendo. Uno stereotipo assoluto non esiste, non può esistere, e probabilmente questo vale anche per l’aspetto fisico. Del Il fascino non ha etàresto, tanto per parafrasare un vecchio detto dialettale, assolutamente vero, “c’è chi la vuole cotta e chi la vuole cruda” il detto è riferito alla pagnotta,  ma  in tutti i casi questo si adatta un po’ a tutte le cose della vita. Forse solo una cosa potrebbe essere gradita a tutti, e questo probabilmente vale sia per la donna che per l’uomo: non si deve mai essere dominanti, ovvero mai cercare di cambiare il partner. È probabilmente la caratteristica peggiore, quella invisa ai più, perché oltre tutto denota una totale mancanza di rispetto nei confronti della persona con cui si condivide l’esistenza.

Leggi anche

Seguici