Questo sito contribuisce
all'audience di

 

7 falsi miti da sfatare su Pelle, Brufoli, Smagliature e Capelli

Falsi miti da sfatare, più che altro credenze o vecchi pseudo rimedi che non funzionano.

di Daniele Lisi

11 Dicembre 2013





Spazzolare i capelli7 falsi miti da sfatare su Pelle, Brufoli, Smagliature e Capelli; se ne dicono tante e spesso senza  alcun fondamento, notizie che non fanno altro che disorientare il lettore  che crede di aver trovato la panacea di tutti i mali, perché a volte si spacciano per certi anche rimedi per problemi decisamente più seri rispetto a quelli appena citati. Bisognerebbe imparare a leggere le notizie, a saper distinguere tra vero e farlocco, ma soprattutto non limitarsi ad una sola fonte, ma consultarne altre per cercare di trovare la risposta giusta.

Vero è che spesso in rete una notizia qualsiasi viene ripresa e riportata pari pari  da siti diversi, per cui a volte si è portati a credere che tale notizia corrisponda alla realtà, sia fondata, per cui è bene dar loro credito fino ad un certo punto, o per lo meno fin quando non si è avuta conferma da una fonte autorevole. È il caso dei falsi miti cui si accennava in apertura, miti che invece vanno sfatati così da poter avere una informazione corretta. Le smagliature, per esempio, sono oggetto di molte attenzioni soprattutto da parte delle donne che poi sono i soggetti più esposti al problema, visto che si formano prevalentemente in gravidanza o anche in caso di un aumento eccessivo di peso.

SmagliatureSi formano per la rottura delle fibre di elastina in seguito ad una dilatazione veloce della pelle, oppure anche per predisposizione genetica. Pensare che del semplice burro di cacao o dell’olio possano rimettere le cose a posto è pura fantasia, anche se questo consiglio è uno di quelli maggiormente seguiti, perché i due prodotti citati non potranno mai superare lo strato superiore della pelle e quindi arrivare fino a dove si è determinato il danno. Potranno al massimo lenire il prurito che spesso accompagna le smagliature.



Spazzolare lungamente i capelli li rende più lucidi. Anche questo è un  rimedio che non funziona, che invece potrebbe addirittura danneggiare i capelli che potrebbero spezzarsi. Pochi colpi di spazzola sono invece la soluzione migliore perché così facendo si rimuovono le impurità senza procurare danni di sorta.
Il dentifricio come rimedio per i brufoli. È vero solo in parte perché la pasta dentifricia potrebbe in qualche modo, grazie al suo contenuto di mentolo, contribuire ad asciugare i brufoli, in particolar modo quelli da dopo sole, ma al tempo stesso gli altri ingredienti in esso contenuti potrebbero irritare la pelle.

Dormire in posizione supina aiuta a contrastare la formazione delle rughe. Anche in questo caso è vero solo in parte in quanto certamente dormire con un lato del viso affondato nel cuscino potrebbe favorire la formazione delle rughe che si formano, inevitabilmente, in seguito alla rottura delle fibre di collagene e elastina che avviene con il trascorrere degli anni, tuttavia il rimedio produrrebbe dei risultati poco significativi.
La birra come risciacquo dei capelli per renderli più corposi. Forse, ma poi che la mettiamo con l’odore inconfondibile che perdurerà a lungo in testa, un alone odoroso decisamente inconsueto.

Se si stacca un capello bianco ne crescono subito altri 10. È semplicemente Bere acquauna vecchia credenza popolare, che evidentemente aveva un significato diverso da quello che si potrebbe credere. Non è assolutamente vero, al limite ricresce nuovamente nello stesso punto. Piuttosto, se si vogliono eliminare i capelli bianchi la sola via è una buona tintura fatta da mani esperte.
Per evitare la pelle secca bere molta acqua. Non è così che funziona. La pelle appare più secca quando perde il suo contenuto lipidico e se disidratata appare spenta, ma non secca. Bere anche un paio di litri di acqua al giorno non aiuta in questo senso, potrebbe però aiutare a prevenire la ritenzione idrica e la cellulite.

Leggi anche

Seguici