Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dieta prenatalizia per godersi le feste e stare in forma

Natale alle porte? Le grandi abbuffate? Ecco come prepararsi alle feste di Natale. Idea dieta prenatalizia facile

di Redazione

09 Dicembre 2013





Quando arrivano le festività di Natale, le tavole si imbandiscono di deliziose e caloriche pietanze che, inevitabilmente, si traducono in chili di troppo.

Mettendo in atto alcune strategie, è possibile godersi le feste restando in forma. Il segreto è seguire una dieta prenatalizia che permetta di smaltire il leggero sovrappeso che affligge tanti italiani. Questi consigli sono rivolti a chi non soffre di obesità perché, in questo caso, è necessario rivolgersi ad un medico qualificato.

Secondo il Professor Migliaccio, presidente della Sisa, la Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione, non bisogna seguire un piano drastico ma è meglio puntare su alcuni dettagli, come il ridurre le porzioni. Per perdere qualche chilo infatti, il primo passo consiste nel non servirsi due volte e nel non riempire il piatto. E’  importante fare cinque pasti al giorno: colazione, spuntino a metà mattina, pranzo, merenda e cena.



Per dimagrire è importante limitare il consumo di piatti eccessivamente calorici, come per esempio le fritture; è consigliabile non consumare bibite gassate e zuccherate e tenere sotto controllo gli alcolici. Questi ultimi possono essere introdotti nel pasto libero che deve essere presente una volta alla settimana; altrettanto importante anche evitare i superalcolici che apportano molte calorie e, alla lunga, possono creare problemi più gravi. Il dietologo consiglia di non saltare mai i pasti e di svolgere attività fisica. Il movimento è importantissimo per mantenersi in salute ma anche per smaltire i chili in eccesso. Per evitare complicazioni, prima di intraprendere uno sport, anche la semplice corsa, è necessario svolgere una visita medica volta a stabilire lo stato di salute. Il movimento comprende anche il fare le scale ed il camminare a passo svelto per almeno 20 minuti ogni giorno.

Il professor Migliaccio ha messo a punto un piano alimentare utile per  dimagrire e concedersi le delizie del Natale. Si tratta della dieta del minestrone, riportata anche dal Tgcom 24. Il minestrone deve essere consumato tre volte alla settimana e deve comprendere 40 grammi di pasta, un cucchiaino di formaggio ed uno di olio. Per quanto riguarda gli altri pasti sono ammessi 80 grammi di tonno al naturale sgocciolato, formaggi e latticini scremati, la carne bianca senza pelle e il pesce magro. L’importante è scegliere cotture leggereridurre i condimenti e limitare le porzioni.

Per quanto riguarda la colazione si può scegliere fra un caffè con un cucchiaino di zucchero accompagnato da due fette biscottate oppure un bicchiere di latte scremato con un cucchiaino di zucchero e due biscotti o ancora del thè con un cucchiaino di zucchero e due biscotti o due fette biscottate. Lo spuntino di metà mattina può comprendere un frutto piccolo, come un kiwi o un’arancia, o un cappuccino con latte scremato mentre al pomeriggio si può mangiare un frutto o un thè con poco zucchero.

Questa alimentazione non deve essere proseguita per più di una settimana e deve essere accompagnata, come abbiamo già accennato, dal movimento e da almeno un litro e mezzo di acqua al giorno.

Leggi anche

Seguici