Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dieta del Finocchio, Sgonfia la Pancia e Perdi Peso

Pancia Gonfia? Problemi di peso? Prova la dieta del finocchio sgonfia la pancia e perdi peso

di Redazione

03 Dicembre 2013





Con la dieta del finocchio si perde peso e si sgonfia la pancia in poco tempo. La dieta del finocchio è la soluzione ideale per prepararsi ai pranzi natalizi anche perché è questa la stagione di questo ortaggio. Il finocchio è ottimo per depurarsi e perdere peso perché sviluppa soltanto 15 calorie ogni 100 grammi. Contiene alte percentuali di sali minerali ed in particolare di potassio, utile per contrastare i crampi e per stabilizzare la pressione arteriosa.

La dieta del finocchio favorisce il transito intestinale grazie all’alto contenuto di fibre che aiutano chi soffre di stipsi. Oltre alle fibre insolubili, contiene anche fibre solubili che sono indicate per rallentare l’assorbimento, a livello dell’intestino, di alcune sostanze fra le quali gli zuccheri.



Grazie alla presenza di fibre, il finocchio è ottimo nelle diete per l’alto valore saziante e per placare la fame in maniera sana e con pochissime calorie. A questo vantaggio si aggiunge il fatto che è piuttosto versatile in cucina e che può essere consumato in svariate preparazioni, sia crudo che cotto. Per accentuare l’effetto drenante e depurante di questa dieta, è opportuno tenere sotto controllo l’impiego di sale e dei condimenti; è consigliabile utilizzare olio extra vergine d’oliva a crudo, nella quantità massima di un cucchiaio al giorno. Invece, per quanto riguarda il sale, è importante ridurne l’utilizzo, preferendo aceto di vino, succo di limone e spezie.

La dieta del finocchio ha una durata massima di una settimana ma può essere ripetuta più volte; è importante che non venga prolungata perchè potrebbe comportare problemi di malnutrizione.

Lo schema alimentare prevede che quotidianamente si consumino circa 150 grammi di finocchi crudi o cotti; inoltre, questo ortaggio deve essere impiegato per la merenda di metà mattina e per lo spuntino del pomeriggio. I finocchi possono essere mangiati crudi o centrifugati, senza condimenti, oppure possono essere utilizzati per vellutate o zuppe, in alternativa si può optare per altre cotture, come per esempio quella al vapore, al cartoccio o al forno. E’ fondamentale bere almeno un litro e mezzo di acqua da integrare con tisane drenanti e sgonfianti.

Leggi anche

Seguici