Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La Biblioterapia è la Cura per tutti i Malesseri

Quando non si è in forma basta a volte prendere un buon libro e leggere, cercando di liberare il proprio animo e la propria mente.

di Daniele Lisi

29 Novembre 2013





BiblioterapiaLa Biblioterapia è la Cura per tutti i Malesseri, non certo per le malattie. Leggere un libro fa bene allo spirito, alla mente, distrae dai cattivi pensieri, distende e, oltre tutto, consente anche di accrescere le proprie conoscenze, perché non è detto che si debba leggere solo un romanzo, ma andrebbe benissimo anche un testo divulgativo, che tratti un argomento qualsiasi, meglio se di attualità. I malesseri curabili sono quelli dell’anima, le tensioni, quelle che ci affliggono e ci tolgono la serenità  o che fanno montare la rabbia dentro. Poter curare un mal di denti con un libro è decisamente difficile, oltre che improbabile, anche perché non si sarebbe in condizioni di leggere alcunché.

Per ogni malessere, poi, esiste il libro adatto, quello maggiormente indicato in quel momento o in quella determinata situazione, perché riesce a toccare le corde giuste e a rimettere le cose a posto. Di questo sono convinte Ella Berthoud e Susan Elderkin, accomunate dalla stessa passione per la lettura, che per gioco, nel corso degli anni, dopo aver fatto conoscenza al college, hanno cominciato a consigliarsi reciprocamente delle letture, a volte anche per cercare di superare dei momenti difficili. Poi i consigli hanno cominciato a darli anche ad amici e parenti, all’inizio sempre per gioco, ma poi, man mano che la loro esperienza di consigliere si andava consolidando, e dopo essere entrate a far parte della School of life di Londra, hanno pensato di dar vita al sito internet Thenovelcure.com  proprio per poter dare consigli ad una platea molto più vasta.



LeggereMa non solo, le due amiche che oltre tutto sono due scrittrici, hanno tratto dal sito anche un libro che porta lo stesso nome, libro tradotto anche in italiano, volume che sta avendo un grande successo tanto che sta per essere pubblicato oltre che in Europa, anche in America e in Asia. Il libro è un compendio di consigli su cosa leggere, ma soprattutto letture indicate per tutte le situazioni in cui si hanno malesseri dell’anima, del cuore, della mente e  di conseguenza dell’umore. Se si è stressati o anche solo arrabbiati, per esempio, niente di meglio di Il vecchio e il Mare di Ernest Hemingway, un libro che dondolandoti sulle onde rilassa e aiuta a ritrovare il giusto spirito per affrontare la vita.

Se invece si è depressi o amareggiati per la perdita del lavoro, il libro più indicato è L’uccello che girava le viti del mondo Haruki Murakami, che racconta la storia di un uomo  alla ricerca quasi disperata, ma con allegria, della propria moglie, e questo  fa appunto comprendere che c’è di peggio rispetto alla perdita del lavoro. Per chi soffre invece per problemi di cuore, intesi come mal d’amore, ecco che il libro più indicato è Primo Amore di Ivan Turgenev, e così via, con un libro, o anche più di uno, a seconda del malessere e delle sue cause.

Ma Ella e Susan non si limitano solo ai malesseri dell’anima, cercano di affrontare anche quelli che sono malanni più complessi, i così detti malanni convulsivi, come ad esempio cleptomania, attacchi di panico, schizofrenia e persino Libriil mal di shopping, un malessere che oggettivamente, di questi tempi, è decisamente fuori moda. In sostanza, la lettura è il modo migliore per affrontare i malesseri quotidiani, quelli che ci affliggono e ci tolgono la serenità. Del resto, basta provare;  quando non si è in forma basta a volte prendere un buon libro e leggere, cercando di liberare il proprio animo e la propria mente dalle angustie e dai cattivi pensieri. Il più delle volte l’effetto è assicurato, si riesce e recuperare la serenità perduta, quale che ne sia la causa.

Leggi anche

Seguici