Questo sito contribuisce
all'audience di

 

5 segnali chiari ti fanno capire che potresti soffrire di depressione

Riuscire ad uscire da soli da una situazione del genere è difficile per cui è necessario ricorrere all'aiuto di uno specialista.

di Daniele Lisi

20 Novembre 2013





depressioneLa depressione è molto più di un semplice malessere di cui soffrono un numero sempre crescente di persone, soprattutto poi in questo ultimo periodo in cui la crisi economica sta mettendo a dura prova la resistenza della maggioranza degli italiani. Purtroppo si tratta di una condizione  difficile da riconoscere, perché in effetti non  presenta chiari sintomi, quelli inequivocabili che non lasciano adito a dubbi e, inoltre, proprio perché si tratta in definitiva di un disturbo sociale che molti prima non avevano mai incontrato, non sono nemmeno in condizione di rendersi conto se il loro malessere sia da attribuirsi a depressione o ad altro di meno importante.

La depressione, quella vera, è senz’altro un problema serio, perché può avere delle conseguenze anche terribili, per cui è bene fare attenzione ad alcuni segnali che potrebbero essere la classica spia che, quando si accende, è da tenere seriamente in considerazione. Vale sempre il concetto che un conto è intervenire per tempo, tutt’altra storia quando invece la situazione è già sfuggita di mano, e questo è un concetto che calza perfettamente un po’ a tutto, anche alla depressione. Ma vediamo quali sono quei sintomi cui spesso si da’ poca importanza e che invece andrebbero presi più seriamente.

piantoPiangere improvvisamente senza un motivo apparente.  Secondo uno studio condotto dall’Università di California, questo è un sintomo da non sottovalutare perché è in effetti uno dei più diffusi, soprattutto nelle donne che poi sono  i soggetti più esposti alla depressione. Un conto è avere la lacrima facile quando si guarda un film, altra cosa è piangere senza motivo.



Agitazione  inconsueta. Una esuberanza eccessiva può a volte nascondere quello che è un  altro dei primi sintomi della depressione. Essere troppo agitati o irrequieti a volte è un modo come un altro per mascherare, in maniera del tutto inconsapevole, la propria ansia, la propria frustrazione, l’agitazione interna che non si riesce a controllare.

Vittimismo. Più che vittimismo sarebbe meglio dire il sentirsi sempre in colpa o, ancora, sentirsi al centro delle contestazione degli altri, parenti, amici o colleghi di lavoro. Sentirsi sempre contestati, come se qualsiasi cosa si stesse facendo o dicendo fosse sbagliata è un altro sintomo da non sottovalutare, perché solitamente nasconde un malessere interno molto più serio di quanto si possa pensare.

Essere passivi, assenti. Molte persone depresse  vivono quasi in un mondo tutto loro, non si fanno nemmeno sfiorare da quello che capita loro intorno, sia che si tratti di un evento negativo che di una cosa piacevole. Sono totalmente assenti, privi di forza e soprattutto privi di voglia di fare alcunché. Potrebbe anche cadere il mondo, non si preoccuperebbero nemmeno di spostarsi quel tanto che basta per non esserne investiti.

Disinteresse. Una persona che non prova più interesse per le cose che prima erano fonte di soddisfazione, gioia, allegria, è sicuramente una persona depressa.  Non aver voglia di uscire, di vedere qualcuno, di passare una giornata all’aria aperta, di fare  quelle cose che prima erano piacevoli e anche divertenti, è forse uno dei sintomi più importanti di depressione. Ignorarlo è pericoloso, perché in uno stato del genere, fare cose Depressioneinconsulte non è una eventualità troppo remota.

La depressione va affrontata con decisione e al tempo stesso con tranquillità e ottimismo, che è poi una di quelle cose che manca al soggetto depresso. Riuscire ad uscire da soli da una situazione del genere è difficile e quasi sempre a poco valgono anche gli sforzi o gli aiuti che familiari e parenti cercano di dare. È necessario ricorrere ad uno specialista, perché l’aiuto necessario per uscire dal tunnel deve essere un aiuto mirato, concreto, una cosa che solo un professionista è in grado di dare.

Leggi anche

Seguici