Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cancro, come difendersi dai 7 tipi più diffusi

Cancro si può evitare? Ci si può difendere? Tutte domande importanti a cui si può dare una risposta

di Redazione

31 Ottobre 2013





I tumori sono fra le patologie maggiormente diffuse. La prevenzione  dal cancro significa avere salva la vita perché le possibilità di guarigione definitiva sono notevolmente più alte quando la malattia è allo stadio iniziale. La prima arma della prevenzione è seguire una vita sana ed un’alimentazione varia ed equilibrata; per completare il quadro è poi necessario effettuare, periodicamente, dei controlli medici.

Riportiamo i sette tipi di cancro più diffusi e il come ci si può difendere.

1 Il cancro alla vescica è determinato non soltanto dal vizio del fumo ma anche da alcuni stili di vita scorretti, da infezioni e dall’esposizione ad alcune sostanze particolari. Si manifesta con dolori e fastidi all’atto dell’urinare. Questo tipo di carcinoma è più frequente con l’avanzare dell’età e per difendersi è necessario monitorare la minzione per verificare la presenza, o meno, di sangue o fastidio. In questo caso, è fondamentale rivolgersi al medico che prescriverà un’ecografia e degli esami urinari. Il cancro alla vescica si tiene lontano abolendo il fumo, limitando il consumo di bevande alcoliche e seguendo una dieta variata.

Il cancro alla prostata è uno dei maggiori fattori di rischio per l’uomo, in particolare per coloro i quali hanno superato i cinquant’anni. Per difendersi bisogna effettuare una visita urologica una volta all’anno e, in caso di problemi, viene prescritta l’ecografia trans rettale; inoltre, è molto importante effettuare l’esame ematico del psa. Il tumore alla prostata si previene controllando la dieta, evitando il sovrappeso e facendo regolare attività fisica.

3 Il cancro al seno è uno dei tumori più diffusi fra le donne, infatti riguarda una donna ogni dieci. Il tumore al seno può essere determinato anche dalle cure ormonali, soprattutto quelle che vengono praticate dopo la cessazione del ciclo mestruale. Le donne che hanno figli e che li hanno allattati al seno sono meno soggette a questa patologia; invece, fra i fattori di rischio, bisogna considerare l’aumento di peso e una dieta scorretta. Per difendersi dal tumore alla mammella è fondamentale l’autopalpazione ma anche effettuare, periodicamente, la visita senologica e la mammografia.



4 Invece, il cancro ai testicoli riguarda, in particolare, gli uomini fino ai 40 anni ma è una forma tumorale poco frequente. La prevenzione è fondamentale soprattutto se esiste la familiarità e se si nota la presenza di addensamenti e noduli. Altri importanti segnali sono il fastidio, il dolore allo scroto e il gonfiore. Questa forma tumorale si previene anche con l’autoesame ma è molto importante il sottoporsi ad esami specifici come l’ecografia dei testicoli.

5 Per prevenire il cancro allo stomaco bisogna nutrirsi in maniera sana, evitando l’abuso di sostanze alcoliche, cibi troppo grassi e alimenti conservati; inoltre, è fondamentale non fumare ed evitare il consumo di pietanze troppo calde che, alla lunga, potrebbero predisporre a questa malattia. Il tumore allo stomaco è anche determinato dalla predisposizione familiare e dall’helicobacter pylori; in questo caso è necessario effettuare, a cadenze periodiche, la gastroscopia. Per difendersi bisogna mangiare sano, prediligendo cibi poco conditi, consumando frutta e verdura fresca e limitando le pietanze cotte alla griglia. Molto importante è anche ridurre il consumo di sale e di cibi che lo contengono.

6 Il cancro al rene riguarda, soprattutto, gli uomini ed è determinato dal tabagismo ma anche da alcune sostanze tossiche, come per esempio il piombo; questo tumore può anche essere ereditario, ecco perché è necessario effettuare, se si è a rischio, periodicamente un’ecografia renale. I sintomi si manifestano quando la patologia è avanzata e riguardano dolore e sangue nelle urine. Per prevenire il tumore al rene non bisogna fumare, è necessario svolgere attività fisica ed è indispensabile valutare la pressione arteriosa, inoltre, è importante alimentarsi in maniera sana, evitando gli eccessi come quello di sale.

7 Il carcinoma del colon retto è tipico dei Paesi ricchi ed industrializzati. Per prevenirlo è importante rivalutare una dieta sana, povera di grassi e di calorie; è molto importante anche il movimento, il mantenimento di un peso corporeo adeguato e il consumo abbondante di verdura fresca. Riuscire ad individuare le lesioni precancerose e quindi intervenire è necessario sottoporsi ad una colonscopia.

Leggi anche

Seguici