Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Calo del desiderio a letto? Ecco cosa puoi fare

Il calo del desiderio a letto a volte succede, è importante affrontarlo con i dovuti modi ecco cosa fare quando la libido scende

di Redazione

26 Ottobre 2013

Il calo del desiderio è una problematica di coppia che può interessare sia le donne che gli uomini. Spesso si è portati a pensare che lo scarso desiderio sia una difficoltà prettamente femminile invece, riguarda circa il 16% degli uomini; bisogna anche considerare che, non di rado, quando si accusa un calo della libido si è piuttosto restii a cercare aiuto e sostegno.

Il calo del desiderio ha molteplici origini; quando le coppie stanno insieme da parecchi anni, può essere determinato dalla noia e dalla routine. In altri casi ha origine da problemi non risolti o rancori ma può anche essere legato ad un periodo di vita particolarmente difficile e stressante.

Per affrontare correttamente il calo del desiderio sessuale è importante parlare con il proprio partner, cercando insieme di individuare le cause e i motivi. Dopo che la situazione è stata affrontata e quindi si sono rimossi gli attriti e i conflitti, si può pensare di ristabilire l’intesa sessuale. Per stimolare il desiderio si può provare a concedersi delle carezze e delle coccole che ristabiliscano l’intimità e aprano la via al rapporto intimo.

Se la difficoltà nasce dopo lunghi anni di convivenza, si può provare con dei piccoli cambiamenti che rinnovino la vita di coppia. Oltre a proporre un fine settimana lontani da casa, si può pensare ad un giorno in un centro benessere oppure ad una cena romantica. In questo modo si sposta l’attenzione dai problemi di ogni giorno concentrandosi, nuovamente, sulla passione e sul desiderio sessuale.

Nei casi più difficili, quando cioè il chiarire non è stato di nessun aiuto, si può pensare alla terapia di coppia, rivolgendosi ad un professionista. Il trattamento, che può anche essere di gruppo, tenta di individuare i punti critici, affrontandoli e ristabilendo l’unità con ripercussioni positive sulla sessualità. Gli appuntamenti con il sessuologo o con il terapista di coppia sono molto utili anche per approfondire la conoscenza del partner ma anche per cercare, insieme, una via di uscita ad una situazione stagnante.

Leggi anche

Seguici