Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dimostri meno anni di quelli che hai? Vivrai più a lungo

Dimostrare meno anni di quelli che si hanno effettivamente consente di poter contare su di una aspettativa di vita migliore.

di Daniele Lisi

16 Ottobre 2013





GiovaneDimostrare meno anni di quanti se ne hanno effettivamente, portare bene la propria età,  sembra essere un indicatore di longevità. Lo dice una recente ricerca danese che ha monitorato per sette anni circa 1800 gemelli di 70 anni e più, sottoponendoli a visite periodiche per verificare il loro stato di salute, gemelli che sono stati anche fotografati all’inizio e alla fine della sperimentazione.  Alla fine, i gemelli che mostravano di portare bene i loro anni, ovvero coloro che mostravano una età inferiore a quella anagrafica erano poi quelli che risultavano anche avere una salute migliore.  Del resto, se vogliamo non è poi tanto una sorpresa in quanto sembrerebbe abbastanza scontato che le persone che mostrano meno i segni degli anni, sono poi quelle che vivono solitamente più a lungo.

Basta infatti guardarsi intorno, o anche solo tra i proprio conoscenti e familiari e si potrà constatare che coloro che hanno un migliore aspetto anche in rapporto alla loro età anagrafica, sono coloro che solitamente possono contare su di una vita più lunga, ovviamente fatte salve le dovute eccezioni.  Questo dipende, ovviamente, oltre che da fattori genetici, e qui entra in gioco il caso, la fortuna, in quanto sono quelle componenti non modificabili, quelle che sfuggono dal controllo di ciascuno,  anche dallo  stile di vita, componente molto importante, e su questo lo si sa, è possibile avere quasi un controllo pressoché completo.
Fumo, alimentazione, attività fisica, sono tutte componenti  che alla fine fanno la differenza, una differenza sostanziale, perché più si rispetta l’organismo, più questo ci ripagherà con una buona  salute.

BellezzaUn po’ del resto, come avviene con qualsiasi apparecchio o macchina, visto che il corpo umano è anch’esso una meravigliosa macchina. Se la si tratta bene, questa andrà meno facilmente incontro a rotture, guasti e altri problemi e, sicuramente, avrà una vita più lunga rispetto ad una macchina maltrattata, senza controlli, che non viene sottoposta ai normali controlli di routine e ad una corretta manutenzione.



L’alimentazione, per esempio, è uno dei fattori principali in grado di determinare pesantemente il benessere di una persona. Del resto, come suol dirsi, si è ciò che si mangia, e mai un modo di dire fu tanto indovinato, non è affatto una banalità. Lo stile di vita è fondamentale per poter contare su di un buono stato di salute e, quindi, su di una aspettativa di vita migliore.  Si tratta di un fattore modificabile, quindi non è affatto il caso di trascurare l’alimentazione e la forma fisica, due cose che non sono affatto distinte, ma vanno a braccetto. Senza poi contare che andrebbero eliminati alcuni fattori di rischio noti a tutti, come il fumo, l’alcol e tutte le altre forme di dipendenza, più o meno significative. Già questo basterebbe a garantire una condizione migliore.

Poi, alimentazione a parte, è necessario anche  prendere coscienza che la forma fisica è fondamentale, per cui è necessari dedicare del tempo ad un po’ di attività fisica, non necessariamente impegnativa, come potrebberlo essere ad esempio il nuoto o la corsa, ma basterebbe camminare tutti i giorni, per Stile di vitaalmeno 30-40 minuti senza interruzione per poter mettere le cose a posto. Si tratta di una attività fisica di tipo aerobico o cardiovascolare, come ormai tutti sanno, che è la più indicata sia per tenere a bada il peso forma, sia per migliorare la salute dell’organismo in generale.

Fa bene al cuore, alla circolazione, aiuta a regolare la pressione, migliora il livello di colesterolo, riduce lo stress, aiuta a prevenire il diabete e un buon numero di  forme neoplastiche, insomma è un vero  toccasana che andrebbe tenuto nella massima considerazione, mentre invece per molti è un illustre sconosciuto.

Leggi anche

Seguici