Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Ragazzino Scopre un Nuovo Metodo per Diagnosticare i Tumori [Video]

Un quindicenne scopre come diagnosticare un tumore

di Valeria Bonora

14 Ottobre 2013





Jack Thomas Andraka aveva solo 15 anni quando si è messo in testa di capire le cause del tumore al pancreas. Questa sua voglia di scoprire nacque purtroppo da una terribile perdita del ragazzo, che vide morire un caro amico di famiglia, considerato come uno zio, colpito da questa malattia.

Grazie ai suoi studi e alle sue ricerche, Andraka ha vinto nel 2012 il Gordon E. Moore Award , il Gran premio della Intel International Science and Engineering Fair.



Ho cominciato a fare ricerche nel web su questo tipo di cancro, sulle proteine tumorali e sui recettori. E ho trovato un database di 8 mila proteine, potenziali indicatori di un tumore al pancreas. La quattromillesima proteina mi è sembrata interessante: nel sangue dei malati ce n’è tantissima. Ho pensato fosse il mio target. Così ho ideato un test, basato su sensori e nanotubi di carbonio, per poterla individuare in fase precoce“.

E così Andraka ha cominiciato a studiare i nanotubi di carbonio e ha cercare un modo per utilizzarli per scoprire le cause del tumore al pancreas per poi bloccarlo o distruggerlo.

Il ragazzino però da solo non poteva riuscire a mettere in pratica le sue idee e così decise di chiedere aiuto a 200 professori della Johns Hopkins University e del National Institutes of Health. Di questi 200 professori solo uno ha deciso di ascoltare le scoperte del ragazzo, Abirban Maitra insieme ad Andraka, nel suo laboratorio hanno progettato un nuovo metodo per individuare il tumore grazie ad un semplice test sul sangue 0 sull’urina, nelle quali è possibile individuare l’elevata concentrazione di mesotelina, responsabile del tumore al pancreas.

Leggi anche

Seguici