Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come dire Addio alle Braccia Flaccide

Braccia flacide, ali di pollo, ali di pipistrello ecco come combatterle. Le braccia sode a qualsiasi età è possibile averle: fare sport è necessario

di Redazione

30 Settembre 2013





Le braccia risentono del tempo che passa e della scarsa attività fisica; ecco perchè si rilassano, diventando molli e con la muscolatura rilassata. In gergo vengono dette ” ad ali di pollo” o a “pipistrello” e sono molto evidenti con canotte, costumi da bagno e vestiti estivi. Spesso, le braccia non sono soltanto poco toniche ma anche un pò grassocce; in questo caso è opportuno pensare di seguire un’alimentazione ipocalorica da completare con dello sport. Prima di svolgere movimento ed iniziare una dieta è necessario svolgere una visita medico sportiva e richiedere un consulto ad un dietologo.

Dire addio alle braccia flaccide è possibile anche senza dover frequentare una palestra. Ecco alcuni esercizi semplici che possono anche essere eseguiti a casa, impiegando semplici oggetti come delle bottiglie piene di acqua.

Per combattere questo inestetismo si possono provare i seguenti esercizi.

Per il primo esercizio è necessario stare in piedi e mettiamo le braccia lungo i fianchi prendendo una bottiglia per mano. Solleviamo le braccia a turno, mantenendo la schiena diritta e tenendo la posizione per qualche secondo.

Invece, durante il secondo esercizio prendiamo una bottiglia di acqua e solleviamo il braccio fino a farlo passare dietro la nuca, eseguendo il movimento lentamente. Torniamo alla posizione di partenza e ripetiamo con l’altro braccio.



Per il terzo esercizio posizioniamoci davanti ad un muro e appoggiamo i palmi aperti sulla sua superficie. Lentamente pieghiamo le braccia, in modo che il tronco si avvicini al muro; poi torniamo alla posizione di partenza, utilizzando la forza delle braccia. Ripetiamo l’esercizio per 5 volte, aumentando le ripetizioni quando si raggiunge un buon allenamento. Per il quarto esercizio poniamoci in piedi, congiungiamo i palmi a livello del petto. Esercitiamo una pressione e manteniamo la posizione per almeno 5 secondi; riposiamoci e ripetiamo per 5 volte. Quando ci sentiamo pronte, la posizione può essere mantenuta più  a lungo e si può incrementare la forza impiegata.

Il quinto ed ultimo esercizio è altrettanto facile e può essere svolto con due bottiglie da due litri. Da seduti, afferriamo i pesi e pieghiamo le braccia fino a raggiungere le spalle; alterniamo le braccia e ripetiamo 8 volte.

Si rivelano molto utili anche alcuni movimenti eseguiti per le pulizie domestiche; parliamo, in particolare, del lavaggio dei vetri e dell’asciugatura delle stoviglie. Per ottenere i risultati migliori, è fondamentale fare pressione e alternare le braccia. Inoltre, le braccia flaccide si combattono anche praticando yoga e ballando.

Rassodare le braccia è possibile, naturalmente molto dipende dalle caratteristiche fisiche e dal tipo di problema: Non bisogna dimenticare che è sempre opportuno praticare movimento, in modo che anche il resto della muscolatura si presenti tonica ed allenata.

risultati si raggiungono esercitandosi quotidianamente o almeno tre volte alla settimana; i movimenti devono essere compiuti con lentezza, cercando di far lavorare ogni fascia muscolare. Se durante la pratica degli esercizi si dovessero accusare dolori o fastidi è sempre consigliabile fermarsi. Inoltre, all’inizio della sessione sportiva è sempre consigliabile scaldare i muscoli, utilizzando la cyclette per almeno 15 minuti oppure eseguendo una breve corsa sul posto.

Leggi anche

Seguici