Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cosa significa avere i globuli bianchi bassi?

Avere i globuli bianchi bassi è pericoloso?Cosa sono i leucociti?Cosa è la leucopenia?

di Redazione

22 Settembre 2013





Quando i globuli bianchi, chiamati anche leucociti, sono inferiori ai valori considerati normali si parla di leucopenia.

In genere, il livello sotto al quale si entra nella leucopenia è di 4.000 unità per microlitro ma, questo dato è variabile; infatti, dipende dal tipo di laboratorio che effettua gli esami ematici ma anche da alcune condizioni cliniche del paziente.

Per stabilire con precisione quale sia la causa dell’abbassamento dei globuli bianchi, oltre agli esami ematici, il medico potrebbe prescrivere altre indagini, per esempio quelle relative alle vie respiratorie.

Avere i globuli bianchi bassi non sempre è patologico; vi sono delle situazioni nelle quali si tratta di una caratteristica genetica che non comporta squilibri o problemi. Invece, quando si è in presenza di leucopenia, si è maggiormente soggetti a sviluppare alcune patologie, come le infezioni.

I globuli bianchi assolvono all’importante compito di contrastare i germi e batteri; la loro funzione quindi è quella di agire come barriera attiva contro le malattie. L’abbassamento dei globuli bianchi potrebbe significare che questi siano impegnati in altre parti dell’organismo per far fronte ad una situazione di emergenza. La leucopenia può anche essere la spia di un’infezione già in atto o della presenza di un problema come per esempio, l’artrite, l’ipertiroidismo o la leucemia. Potrebbe anche essere causata dall’anemia plastica, da infezioni di vario tipo, da immunodeficienze e anche dall’ utilizzo di alcuni specifici medicinali.



L’abbassamento dei globuli bianchi si verifica nei soggetti che stanno seguendo cicli di chemioterapia e di radioterapia; questo accade perchè i medicinali impiegati in questi trattamenti tendono a ridurre il numero di globuli bianchi che possono essere sostenuti con la somministrazione di particolari farmaci. Se la leucopenia è di scarsa entità, potrebbe essere determinata dal virus influenzale; in questi casi, dopo aver superato la malattia è necessario ripetere gli esami del sangue per verificare se la quantità di globuli bianchi è tornata ai livelli considerati normali.

I sintomi della leucopenia sono numerosi, può manifestarsi con stanchezza cronica, difficoltà nella respirazione, forti mal di testa e febbre; nelle donne, non di rado, si associa a mestruazioni abbondanti.
Il medico, dopo aver analizzato i referti delle analisi del sangue, può prescrivere una consulenza ematologica e altri esami che stabiliscano la presenza, o meno, di alcune patologie.
Se si è affetti da leucopenia il medico suggerisce ulteriori indagini per determinare, in maniera chiara e tempestiva, la causa ma anche per individuare una possibile soluzione. In caso di globuli bianchi molto bassi, per evitare di contrarre con facilità varie malattie, è bene curare l’igiene lavando spesso le mani, seguire uno stile di vita attivo e sano. In alcuni casi, la carenza di alcune tipologie di globuli bianchi può essere causata da un apparto insufficiente di alcuni nutrienti. Le cure vengono determinate anche in base alla tipologia di globuli bianchi che sono meno presenti; ecco perchè è sempre necessario il parere del medico.

Per curare l’abbassamento dei globuli bianchi, il medico potrebbe prescrivere degli integratori alimentari a base di vitamine ma anche farmaci specifici. inoltre, viene quasi sempre suggerito un controllo periodo da effettuarsi attraverso un esame ematico completo.

Leggi anche

Seguici