Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Benessere di coppia, eiaculazione precoce tra le problematiche più trascurate

Da quando l’emancipazione femminile ha rimescolato i ruoli nel rapporto di coppia, anche per l’uomo sono nati dei “dubbi” legati alla sua posizione di maschio dominante, di maschio potente, dubbi che possono intaccare la sfera sessuale nei rapporti di coppia. Il ruolo dominante del maschio all’interno della coppia sta ormai scomparendo ...

di Valeria Bonora

13 Settembre 2013

Da quando l’emancipazione femminile ha rimescolato i ruoli nel rapporto di coppia, anche per l’uomo sono nati dei “dubbi” legati alla sua posizione di maschio dominante, di maschio potente, dubbi che possono intaccare la sfera sessuale nei rapporti di coppia.

Il ruolo dominante del maschio all’interno della coppia sta ormai scomparendo e l’uomo si ritrova ad essere dominato da donne che prendono spesso in mano la situazione, non solo nella sfera sentimentale, ma anche in quella lavorativa, sportiva ecc. L’uomo si sente, quindi, bistrattato, non è più il sesso “forte”.

Se a tutte queste condizioni aggiungiamo l’ansia che può derivare da uno dei problemi più diffusi, ma  meno diagnosticati, cioè l’eiaculazione precoce, l’uomo si trova a vivere in una situazione di grande stress e grande fragilità.

Questo problema colpisce il 20-30% della popolazione mondiale, ma solo il 9% chiede aiuto al medico e chiedere aiuto è il modo migliore per garantire il benessere di coppia, non solo del singolo.

Inoltre, contrariamente a quello che si pensa, l’eiaculazione precoce è una grande causa di stress, di imbarazzo e ansia che viene troppo spesso trascurata pensando che non ci siano soluzioni.

Inutile cercare palliativi o soluzioni “magiche”, quando funzionano, e non funzionano sempre, non risolvono comunque il problema, lo mascherano e questo può influire ancora più negativamente sul benessere di coppia.

L’eiaculazione precoce è una condizione medica caratterizzata da un’eiaculazione che si manifesta alla minima stimolazione sessuale, prima, durante o poco dopo la penetrazione e comunque prima che il soggetto lo desideri. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di un disturbo che compare fin dal primo rapporto sessuale, la cui prevalenza rimane costante in tutte le fasce di età, a differenza di quanto accade per la disfunzione erettile che, invece, insorge in età più avanzata.

E’ importante affrontare il problema senza vergognarsi, superare i tabù personali, parlarne col partner e cercare insieme la soluzione, senza che questo disturbo intacchi il rapporto di coppia.

Per questo è fondamentale parlarne con il proprio medico, che può fornire consigli e supporto oltre che un’appropriata valutazione, diagnosi e trattamento del disturbo.

Per saperne di più sull’eiaculazione precoce, visita il sito www.benesserecoppia.it

 

 

Leggi anche

Seguici