Questo sito contribuisce
all'audience di

 

5 modi per rimediare velocemente un sbronza da alcol

Alzare troppo il gomito è una cosa da evitare, solo che spesso ci si trova in un contesto particolare in cui è difficile tenere a freno il desiderio di bere.

di Daniele Lisi

05 Settembre 2013





SborniaPorre rimedio velocemente, o quasi, ad una sbronza da alcol è possibile, visto che vi sono alcuni piccoli accorgimenti che se messi in atto, riescono a mitigarne gli effetti. Questo non vuol dire che, come per incanto, si ritorna sobri,  piuttosto questi accorgimento consentono un risveglio migliore, quasi decente, e non caratterizzato da bocca impastata, testa pesante o dolorante, riflessi appannati e altro ancora. Alzare troppo il gomito è una cosa da evitare, solo che spesso ci si trova in un contesto particolare in cui è difficile tenere a freno il desiderio di bere. Una cena tra amici, soprattutto se abbondante, in cui le portate vanno e vengono, quasi senza soluzione di continuità, come potrebbe essere la cena dell’ultimo dell’anno, è una di quelle occasioni in cui i bicchieri di vino si riempiono e si svuotano con una certa frequenza.

Va anche detto  che, ad onor del vero, il cibo rallenta l’assorbimento dell’alcol da parte dell’organismo, per cui in una cena abbondante è più facile reggere l’alcol con una certa disinvoltura rispetto alle altre occasioni, ai pranzi o cene di tutti i giorni. Bisogna tener anche bene a mente che gli effetti dell’alcol si avvertono anche abbastanza rapidamente, non passa molto tempo dalla sua ingestione al cominciare a vederci doppio, solo che contemporaneamente a queste prime manifestazioni si perde anche il controllo della quantità che si beve, per cui uno tira l’altro, e la frittata è presto fatta.

Dopo sbronzaAltra notazione importante è che le donne, e questo è risaputo, reggono meno l’alcol rispetto all’uomo, ne basta sensibilmente di meno per cominciare a dare i numeri, e questo sembra dipendere dal fatto che vi è una differenza di peso tra i due sessi, con le donne che hanno  in percentuale meno acqua nei tessuti, e questo farebbe si che l’assorbimento dell’alcol sia decisamente più rapido. È quanto risulta da una ricerca americana condotta dalla University of Missoury (Columbia, Usa), ricerca che ha coinvolto  1230 studenti volontari non astemi.
Secondo gli esperti, la maggior parte degli effetti dell’alcol sono conseguenza di una marcata disidratazione in quanto, agendo l’alcol come un diuretico, facilita la perdita di liquidi, per cui il classico modo di dire “ha più alcol che sangue nelle vene”  ha una certa logica. Ma come fare, a questo punto, per  cercare di contare su di un risveglio migliore, dato per scontato che nessun rimedio avrebbe un effetto pressoché immediato.



Gli antinfiammatori, come il paracetamolo ad esempio, possono mitigare i problemi, in quanto una dose eccessiva di alcol, stimola il rilascio di sostanze infiammatorie, che il farmaco riuscirebbe in parte a contrastare.
Bere molto prima di coricarsi dopo una sbronza, sia acqua che tisane o bevande non gassate, in modo da reidratare l’organismo e, in un certo senso, a diluire l’alcol presente nell’organismo.
Il classico caffè  o altre bevande che contengono caffeina e teina. Si riesce a riprendere in parte il controllo della situazione, anche se non è come accade nei film, che basta un po’ di caffè per rimettere le cose a posto, tuttavia una dose eccessiva di questa bevanda, oltre a dare seri fastidi ad uno stomaco già provato dal troppo alcol, potrebbe anche far aumentare il mal di testa che quasi sempre è uno dei classici postumi di una sbronza.

Bere caffèLe vitamine del gruppo  B sono fondamentali per rimettere in funzione lo stomaco che altrimenti avrebbe dei seri problemi a fare il suo lavoro di digestione.  Non solo, aiutano anche a produrre energia fresca da mettere in circolo per contrastare gli effetti della sbornia, solo che non ci si aspetti  un effetto immediato, anche perché prima è necessario che il mal di testa si plachi.
Ma tra tutti, il rimedio migliore resta sempre quello di andarci piano con l’alcol, di cercare di usare la testa piuttosto che il gomito, anche perché, bevi oggi e bevi domani, gli affetti negativi sulla salute non tarderebbero a  farsi sentire.

Leggi anche

Seguici