Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dieta Dukan e le conseguenze devastanti, donna racconta la sua storia

La Dukan è una delle diete più in voga, seguita da un gran numero di persone che ne sono soddisfatte, mentre tante altre sono state costrette a sospenderla.

di Daniele Lisi

14 Agosto 2013





DukanDieta Dukan e le terribili conseguenze che ha prodotto in una biotecnologa di 30 anni che, per perdere i chili di troppo, aveva pensato di affidarsi a questo regime alimentare. La Dukan è una delle diete più in voga, seguita da un gran numero di persone che ne sono soddisfatte, ma anche da altre che invece, dopo un certo tempo, sono state costrette a sospenderla  per le gravi conseguenze che questa dieta aveva causato loro. Ovviamente, ora i fautori della dieta diranno che, molto probabilmente, la dieta non era stata seguita alla lettera, che la signora aveva commesso degli errori, cosa che potrebbe anche rispondere al vero, ciò non toglie che non si tratta del primo caso, per cui è evidente come minimo che la Dukan non è per tutti.

E questo è proprio il maggior difetto di questa dieta perché, una dieta dovrebbe poter essere seguita da tutti, senza esclusione, tranne che nei casi di alcune gravi patologie. Ma questo vale anche per i regimi alimentari normali, perché alcune situazioni  obbligano a escludere alcuni alimenti. Ma vediamo, nello specifico, quanto accaduto alla sfortunata biotecnologa che afferma che la Dukan le ha rovinato la vita.

Una stanchezza eccessiva che addirittura le impediva di camminare, assenza del ciclo mestruale,  voglia compulsiva di rimpinzarsi di pane e pasta, ecco alcuni dei problemi che  C.P. ha raccontato ad Adnkronos Salute. Tutto questo dopo qualche mese dell’inizio della maledetta, per lei ovviamente, dieta Dukan.
Eppure, nel giro di 5 mesi, era riuscita a perdere 10 chili, pochi a dire il vero, in quanto la dieta consente di ottenere anche dei risultati più consistenti, chili che ha ripreso tutti con altri 5 di interessi, dopo aver interrotto la dieta per motivi di salute.



ProteineNiente olio e niente pasta per un certo periodo di tempo, le avevano creato dei problemi che poi, con il passar dei mesi, si sono ingigantiti. L’olio nella dieta Dukan è consentito, nella misura di un cucchiaino al giorno; non si sa se la sfortunata biotecnologa ha dimenticato di citarlo nel suo racconto o se effettivamente non ne aveva fatto uso. Fatto sta che, l’assenza di olio la troppo bassa quantità assunta, le avevano creato non pochi problemi in quanto, secondo il nutrizionista e il ginecologo cui si era rivolta quando lo stato di salute era ormai decisamente compromesso, era venuta a mancare o era del tutto insufficiente la materia prima necessaria per la produzione degli ormoni.

Durante la dieta, l’assenza di carboidrati era diventato un vero problema. Secondo quanto riferisce C.P., la sfortunata biotecnologa trentenne, appena assumeva pane e pasta, nelle quantità consentite o nella giornata della festa prevista dalla dieta Dukan, metteva su peso quasi istantaneamente, rendendo ancor più difficile il rapporto con la dieta Dukan che aveva iniziato con tanto entusiasmo.
Che tale dieta, che oltre tutto ha fatto la fortuna del suo ideatore, il dott. Dukan, ora radiato anche per altri motivi dall’ordine dei medici di Parigi, sia un regime alimentare un po’ particolare è innegabile. Soprattutto nella fase di attacco, è fortemente sbilanciata in favore delle proteine, tutte di origine animale, con la carne che è una delle protagoniste, proprio quando il suo consumo dovrebbe essere molto limitato in quanto si tratta di un serio e reale rischio cancerogeno, come del resto raccomanda la stessa OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità.

CarboidratiOra C.P. è in cura presso un ginecologo e un nutrizionista, per cercare di rimettere ordine nel suo metabolismo, ed è costretta ad assumere ormoni per poter avere nuovamente il ciclo mestruale, ormoni che oltre tutto hanno contribuito  a farle riprendere tutti i chili persi, più i soliti interessi. Ora, ciascuno è libero di avere le proprie opinioni e di scegliere la dieta che preferisce, tuttavia sarebbe sempre buona regola consultare uno specialista, oltre ad un nutrizionista, prima di metter mano ad una qualsiasi dieta per verificare che sia compatibile con le proprie condizioni di salute.

Leggi anche

Seguici