Questo sito contribuisce
all'audience di

 

7 cose che non sai per avere un sonno perfetto

Dormire bene piace a tutti anche perchè il mattino dopo ci si sente più attivi. Ecco come avere un sonno perfetto

di Redazione

01 Agosto 2013





Dormire bene è indispensabile per sentirsi efficienti ed energici. A rovinare il riposo notturno possono intervenire vari fattori, come per esempio problemi di salute, materassi scomodi o uno stato di ansia ed agitazione.

L’insonnia e il dormire poco e male non sono patologie che riguardano soltanto la fascia di popolazione più in là con gli anni infatti sono presenti anche fra adulti e giovanissimi. In alcuni casi, il riposo notturno può essere disturbato da cene eccessive oppure dal consumo di sostanze eccitanti, come il caffè.

Per avere un sonno perfetto proviamo a seguire questi consigli:



1 consumare una cena non eccessiva. La sera meglio non mangiare troppo e soprattutto è bene scegliere cibi leggeri e facilmente digeribili. Oltre a facilitare il sonno, si aiuta lo stomaco a lavorare meglio evitando che le calorie in eccesso si trasformino in chili di troppo. Bisognerebbe evitare il consumo di sostanze eccitanti come il caffè ,il tè e i superalcolici.
2 camera da letto. La stanza deputata al riposo deve essere confortevole e fresca. Durante l’estate è opportuno che sia ben ventilata e che la temperatura non sia eccessiva; anche durante il periodo invernale è meglio non surriscaldarla superando i 18 gradi.
3 ambiente silenzioso. Per riposare in maniera perfetta è necessario che vi sia silenzio. Questo problema si presenta soprattutto durante l’estate, quando si tengono aperte le finestre. Quando è possibile, sarebbe meglio ricorrere a sistemi differenti per abbassare la temperatura, come per esempio i ventilatori.
4 orari regolari. Creare una routine regolare con momenti precisi per andare a letto ed alzarsi contribuisce e regolarizzare il sonno e a sentirsi meno stanchi la mattina. Inoltre, creare un ritmo di sonno veglia, rende la sveglia meno pesante.
5 tranquillità. Prima di andare a letto bisognerebbe evitare di svolgere attività sportive o comunque eccitanti. Un buon sonno viene favorito da azioni rilassanti, come per esempio una buona lettura o un bicchiere di latte.
6 riposo. Una volta che si è a letto bisogna evitare di continuare a lavorare o ad utilizzare il computer o il tablet. Meglio cercare di rilassarsi e placare il tumulto interiore. A questo scopo sono molto utili le tecniche di respirazione e di rilassamento proposte dallo yoga. In alternativa si può provare con un bagno caldo oppure ascoltando una musica di stile new age o comunque con ritmi lenti e rilassanti.
7 il riposo diurno. Per dormire in maniera perfetta, sarebbe opportuno evitare di dormire durante il giorno. Infatti, quando si è più stanchi si riposa meglio e più a lungo.

Naturalmente non dimentichiamo l’importanza del materasso. Spesso il riposo viene ostacolato da materassi o da reti non idonee perchè rumorose o scomode. Acquistare un materasso di qualità, favorisce un sonno lungo e ristoratore, non interrotto a causa dei continui cambi di posizione. Questo discorso è valido anche per il cuscino che deve essere di altezza adeguata e non sformato. Per chi soffre di cervicale o di altre patologie, in commercio si trovano dispositivi adeguati. I cuscini più innovativi sono, senza dubbio, quelli di lattice che uniscono il comfort alla praticità perchè possono essere lavati velocemente e senza problemi.

Leggi anche

Seguici