Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Estate Gambe in forma Ecco come

D'estate i problemi di circolazione si fanno sentire specie alle gambe, ecco come prevenire ed avere gambe sempre in forma

di Redazione

28 Luglio 2013





Durante la stagione calda, i problemi legati alla circolazione sanguigna diventano più fastidiosi.

A soffrire di cattiva circolazione sono in maggioranza donne, in particolare dopo una certa età; naturalmente questo problema colpisce anche le persone più giovani e i maschi.

Per cercare di risolvere il problema, è necessario avere una diagnosi precisa; per questo è indispensabile recarsi dal proprio medico di famiglia.

La cattiva circolazione può essere determinata da svariati motivi, compresa una vita troppo sedentaria, i chili in eccesso o problemi di tipo ormonale. A peggiorare questa patologia, contribuiscono anche gli indumenti particolarmente stretti e i tacchi alti portati per troppe ore al giorno; inoltre è deleterio anche stare per troppe ore di seguito in piedi.

Oltre alle cure prescritte dallo specialista, è importante mettere in atto alcuni utili consigli, come cercare di muoversi il più possibile. Quando si ha un problema legato alla circolazione, camminare e fare movimento è un vero toccasana; se è possibile, un ottimo rimedio è quello di camminare sulla riva del mare o dentro l’acqua . Anche si svolge un lavoro sedentario, si dovrebbe cercare di ritagliare dei momenti di pausa durante i quali sgranchire le gambe; è fondamentale muoversi ogni giorno con costanza.



Per attenuare i sintomi, esistono in commercio dei preparati a base di erbe che favoriscono la circolazione e aiutano a debellare il gonfiore e la pesantezza. Fra queste, le maggiormente impiegate sono il rusco, la centella e il ginko. I preparati a base di centella sono ottimi per ridurre i gonfiori e per migliorare la circolazione. In farmacia ed erboristeria, si possono acquistare questi preparati sotto forma di tinture madri ma anche di pratiche compresse.

Per favorire la circolazione, è importante seguire una dieta variata, povera di sodio e ricca di verdura fresca e frutta; da non dimenticare l’importanza del bere almeno due litri di acqua ogni giorno. Alcuni alimenti possono contribuire alla salute del sistema circolatorio; parliamo dell’aglio, delle arance e dei mirtilli. L’aglio favorisce la fluidità del sangue, è un antibiotico naturale utile per migliorare la circolazione. I mirtilli invece, sono ricchi di antiossidanti e favoriscono il benessere delle pareti dei vasi. Le arance, come altri frutti che contengono vitamina C, sono utili per tonificare la struttura delle arterie e per prevenire eventuali ostruzioni; inoltre, la vitamina C è indispensabile per la fragilità di capillari e vene. Da non trascurare i grassi, in particolari quelli omega 3 cioè presenti nel pesce ma anche nella frutta secca e nei semi oleosi. Per contrastare il ristagno di liquidi è opportuno introdurre una buona quantità di fibre.

In un’alimentazione equilibrata, può essere inserito anche un bicchiere di vino a pasto; questo, è ricco di polifenoli benefici che proteggono le arterie ed abbassano il livello di colesterolo nel sangue.

Fra i nutrienti importanti per la circolazione venosa anche il selenio, lo zinco e la vitamina B.

Per alleviare i sintomi, è possibile ricorrere ai gel riposanti e rinfrescanti che si possono acquistare in farmacia o in erboristeria; si tratta di prodotti indicati soprattutto nei casi di affaticamento e di gambe pesanti.

Leggi anche

Seguici