Questo sito contribuisce
all'audience di

 

5 cose che non sapevi sul “piacere” femminile

I preliminari sono la vera chiave di volta dell’amore, il miglior modo per raggiungere la piena soddisfazione.

di Daniele Lisi

12 Luglio 2013

Piacere femminileIl “piacere” femminile, la possibilità di godere appieno di un rapporto con il proprio partner, è spesso avvolto da un alone leggendario, o meglio, è legato al famoso punto G, qualcosa di cui tutti, uomini e donne, sono alla continua ricerca. Sarà vero o è solo una delle tante leggende metropolitana che condizionano in un certo senso la nostra vita? Quasi tutti giurano che il famoso punto G non è una invenzione, esiste eccome, anche se poi diversi studi sostengono che si tratta solo di un mito, di una credenza, di qualcosa da sfatare.

Ma evidentemente, studi a parte, vale più l’esperienza sul campo e migliaia di persone, uomini e soprattutto donne, sono convinte, o meglio, più che certe che il mitico punto G è una realtà, basta solo saperlo trovare, anche perché non sarebbe un singolo punto, ma ve ne sono diversi, tanto che alcuni studiosi, in contrapposizione a quanto affermano altri, sono dell’opinione che vi sia un ampio ventaglio di possibilità: in sostanza l’offerta non è affatto contenuta.
Molte donne non raggiungono ma il completo appagamento, o meglio, non tutte le donne lo raggiungono, e è anche opinione diffusa che molte d loro  fingano, simulino l’appagamento quasi per abitudine. Anche se in molti casi questo è vero, va anche detto che molto dipende dalla durata del rapporto, perché i tempi della donna sono completamente diversi dal quelli dell’uomo che prende fuoco facilmente, come nel recente spot che gira in questi giorni in televisione. Il segreto del successo, se così si può dire, sono appunto i preliminari che dovrebbero essere una abitudine e durare il tempo necessario ad accendere anche la partner  che quasi sempre sembra avere le polveri bagnate.

Piacere femminileI preliminari danno modo a entrambi, e in particolar modo alla parte femminile della coppia, di eccitarsi, di far crescere il desiderio, di preparare adeguatamente la coppia ad un rapporto  pienamente appagante e soddisfacente, cosa molto importante per l’equilibrio della coppia stessa.
Inoltre, andrebbe sfatato anche un altro tabù che considera da bollino rosso il periodo in cui la donna è interessata dal ciclo mestruale. Sembrerebbe, infatti, che in questo periodo sia più facile raggiungere il completo appagamento, in quanto l’accresciuta circolazione del sangue dovrebbe favorire il piacere, almeno è quanto affermano gli esperti.

Infine, quanto dura l’orgasmo femminile? In media circa 20 secondi, mentre invece il tempo necessario per arrivarci è abbastanza variabile, in quanto si va da un minimo di 5 minuti ad un massimo di 30, che è poi la condizione più frequente. Ecco quindi che, come detto in precedenza, i preliminari sono quasi obbligatori, sono la via maestra da cui non si dovrebbe mai deviare per  far si che il rapporto sia completamente appagante per entrambi.

Ma allora, potrebbe domandarsi qualcuno, quei rapporti rubati, ovviamente completamente voluti da entrambi,  e che per una serie di motivi possono  durare solo pochi minuti, non sono quindi appaganti anche per la donna, dato per scontato che per l’uomo invece lo sono. Dipende dalle circostanze, perché se per esempio si tratta di un rapporto intensamente voluto, nei momenti che lo precedono, e che quindi si concretizza in poco tempo per una serie di Piacere femminilecircostanze, proprio per il fatto di essere  stato desiderato e anche cercato con estrema determinazione, potrebbe anche in pochi minuti essere completamente appagante per entrambi.

Una regola fissa in amore non esiste, non vi è un copione da rispettare, perché molto dipende, non solo dalle circostanze e dalle situazioni, ma anche dalla personalità  e dal desiderio stesso dei due amanti. Certo è che, in condizioni normali, i preliminari sono la vera chiave di volta dell’amore, il miglior modo, e anche quello più divertente ovviamente,  per raggiungere la piena soddisfazione.

Leggi anche

Seguici