Questo sito contribuisce
all'audience di

 

5 cose che ti rendono stanco in ufficio senza saperlo

Essere stanchi in ufficio capita un pò a tutti,sai per chè? Ci sono almeno 5 fattori che sono necessari da conoscere

di Redazione

12 Luglio 2013





Durante le ore lavorative, può capitare di accusare sintomi come stanchezza e sonnolenza. I motivi che determinano questi disagi sono numerosi e comprendono una dieta poco equilibrata, l’abuso di sostanze eccitanti e un riposo insufficiente. Ecco un elenco di 5 ragioni per cui ci si sente stanchi mentre si è a lavoro.

1 Il dormire troppo poco. Non riposare almeno sette ore per notte, può avere delle ripercussioni negative sul rendimento a lavoro; inoltre, potrebbe causare sonnolenza pomeridiana e stanchezza. L‘insonnia può essere affrontata seguendo un ritmo regolare di vita, evitando le sostanze eccitanti prima del sonno e facendo attività fisica.

2 Un’alimentazione poco equilibrata. Per fare il pieno di energie è bene non saltare la colazione e fare cinque pasti al giorno. Inoltre, la dieta deve comprendere i legumi, la frutta secca e i cereali integrali senza dimenticare pesce, uova, carne e latticini. Per evitare la stanchezza postprandiale, è meglio scegliere pietanze leggere, senza salse e non fritte come per esempio delle verdure di stagione, insalate miste e macedonie di frutta fresca.



3 Una vita troppo sedentaria. L’inattività fisica è una delle cause della stanchezza e dell’astenia. Il movimento aiuta a sentirsi più attivi e più in forma, migliorando la circolazione sanguigna. Anche se non si ha il tempo per frequentare una palestra, è possibile fare le scale a piedi, andare a camminare il sabato e la domenica e praticare esercizi a corpo libero nei momenti di pausa.

4 L’utilizzo di alcuni medicinali. Fra le controindicazioni di talune classi di farmaci, come per esempio gli antistaminici, gli ansiolitici e gli sciroppi per la tosse, vi è anche la sonnolenza e quindi la relativa incapacità di guidare veicoli o utilizzare macchinari.

5 L’abuso di bevande eccitanti, come il caffè. Consumare in dosi eccessive sostanze eccitanti è dannoso perchè causa un alternarsi continuo di sensazioni di euforia e di calo. Il consiglio è di assumere al massimo due o tre tazzine al giorno, senza zuccherarle in maniera eccessiva. Il caffè può essere sostituito dall’acqua che idrata, non apporta calorie e aiutale funzioni dell‘organismo.

 

Leggi anche

Seguici