Questo sito contribuisce
all'audience di

 

7 regole per digerire bene in estate

D'estate digerire bene può essere un problema ecco le 7 regole necessarie per sopravvivere al caldo e allo stress

di Redazione

05 Luglio 2013





Durante l‘estate, a causa delle alte temperature, si ha necessità di seguire un’alimentazione più leggera e meno calorica, rispetto a quella invernale. Il caldo, oltre a ridurre lo stimolo della fame, è causa di spossatezza e disidratazione che possono essere affrontata con la giusta dieta. Inoltre, è bene scegliere cibi che si digeriscano facilmente e che non creino pesantezza e sonnolenza.

Ecco 7 regole per digerire bene in estate.

Idratarsi. Durante la stagione calda, ma non solo, è necessario bere almeno 1.5 litri di acqua naturale al giorno; inoltre, si possono consumare spremute non zuccherate, tisane e tè. Non eccediamo con le sostanze eccitanti come il caffè e prestiamo attenzione a quelle gassate che spesso sono anche zuccherate.

Prediligere alimenti leggeri e facilmente digeribili. E’ meglio alimentarsi con cibi poco grassi e poco conditi; è bene anche limitare le fritture e le carni troppo grasse. Fra i cibi amici della digestione, la frutta, la verdura, i latticini magri e le proteine derivanti da carne e pesce. La verdura e la frutta estiva, sono ideali da consumare sotto forma di insalate o di centrifugati; il consiglio è di non aggiungere condimenti e zucchero.

3 Prestare attenzione alle norme igieniche. Questo significa, lavare con cura le mani prima di cucinare, mantenere la cucina sempre pulita ed evitare di consumare prodotti nei quali siano impiegate le uova crude, come per esempio il tiramisù. Esistono dei sistemi per la pastorizzazione casalinga che permettono di salvaguardare la salute senza rinunciare a consumare golosi cibi. Se si acquistano prodotti surgelati o deperibili, bisogna ricorrere alla borsa frigorifero, dotata di mattonelle ghiacciate per evitare che i cibi si scongelino durante il percorso fino a casa.



4 Limitare il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche. Spesso, il caldo induce a consumare bibite a base di alcol perchè si pensa che combattano la sete. In realtà, oltre ad essere ricche di zuccheri, l’alcol è sconsigliabile, soprattutto a stomaco vuoto perchè provoca una sensazione di sonno. E’ meglio bere ai pasti, sempre senza esagerare.

Condurre una vita attiva. Il movimento, dovrebbe essere svolto con regolarità ogni giorno. Se non fosse possibile, è bene ritagliarsi almeno 30 minuti di allenamento, 3 volte a settimana. Lo sport, favorisce il benessere e aiuta a restare in linea, senza troppi sforzi. Inoltre, aiuta a tenere sotto controllo lo stress, che è uno dei responsabili della cattiva digestione che può manifestarsi con dolori e diarrea.

6 Evitare di consumare bibite o cibi troppo freddi. Quando si introducono bevande o alimenti ghiacciati, in particolare quando si è accaldati o si è appena mangiato,si va incontro a vari problemi, che possono diventare anche piuttosto gravi. Si tratta di un consiglio valido anche dopo un allenamento fisico molto intenso.

Consumare il gelato. Questo è un vero e proprio alimento che d’estate offre refrigerio e può, occasionalmente, costituire un pasto leggero. Se si hanno problemi di sovrappeso, è meglio sceglierlo alla frutta, evitando creme e cioccolato. Il gelato, soprattutto quando è ricco, non dovrebbe essere mangiato dopo un pasto troppo ricco, per evitare un sovraccarico dell’apparato digestivo.

Leggi anche

Seguici