Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come fare per avere addominali e gambe perfette

Avere gambe ed addominali perfetti non è un sogno se l'esercizio è costante ecco come fare

di Redazione

27 Giugno 2013





Gambe toniche ed addominali scolpiti sono il sogno di uomini e donne.

Per eliminare la pancetta e sfoggiare un ventre scolpito e piatto, è necessario effettuare un allenamento mirato da abbinare ad un dieta equilibrata. Per evitare gonfiori e l’accumulo di spiacevoli rotolini di grasso, è necessario bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, ridurre i condimenti e prediligere le proteine derivanti dal pesce, dai latticini scremati e dalla carne.

Per gli addominali, vi sono vari, esercizi; uno fra i più semplici prevede che si stia in piedi, con le gambe leggermente divaricate, e si fletta il busto verso il lato destro e quello sinistro, alternando.
Oppure, per terra, in posizione supina, mettere le mani sulla nuca e piegare le gambe; sollevare il busto con lentezza, tenere la posizione e poi tornare alla posizione di partenza. Durante l’esercizio bisogna espirare quando si solleva il busto e inspirare quando si torna alla posizione di partenza.



Per fortificare le gambe ed il ventre, si può eseguire questo esercizio:
a pancia in su, sollevare le gambe e formare un angolo di 90 gradi; sollevare il tronco e mantenere la posizione per alcuni secondi. Tornare alla posizione di partenza e ripetere.
Per ottenere delle gambe perfette è valida la regola di seguire una giusta dieta e praticare costantemente esercizio.

Spesso, sulle gambe femminili compaiono i segni della cellulite e della ritenzione idrica, per sconfiggere questi inestetismi bisogna bere molto, ridurre il sale ed utilizzare delle creme adeguate. In palestra, si può seguire un percorso nel quale sia compreso del movimento aerobico seguito da esercizi per rinforzare glutei e cosce.
Un esercizio poco impegnativo, è il seguente: dalla posizione di partenza effettuare un salto verso destra per poi tornare al centro; dopo aver eseguito 10 saltelli, cambiare lato. Ottime anche le flessioni sulle gambe, da svolgere mantenendo la schiena dritta e le gambe leggermente divaricate.
Per tonificare le gambe, è indicato anche lo step e la cyclette; inoltre, si può praticare lo squat, che può anche essere effettuato con l’ausilio di un bilanciere.

In tutti i casi e’ bene iniziare con gradualità, fermarsi in caso di dolore e non praticare mai attività senza aver effettuato la visita medico sportiva.

Leggi anche

Seguici