Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come distruggere la cellulite in 4 semplici mosse

La strategia per combattere la cellulite prevede solo poche e semplici mosse, ma tutte indispensabili.

di Daniele Lisi

12 Giugno 2013

Della cellulite ci si ricorda con l’avvicinarsi dell’estate, visto che si ricade sempre nel solito errore,  che si ripete  puntualmente ogni anno, di non curarsi del problema per i lunghi mesi autunnali e invernali.

Appena la temperatura comincia ad innalzarsi annunciando l’arrivo della bella stagione, ecco che si comincia a pensare con terrore a ciò che si metterà in mostra e quindi si cerca di correre ai ripari.

Diete di tutti  tipi, dalle più estreme e famose alle new entry, c’è chi corre ad iscriversi in palestra, anche se questo avviene sempre meno di frequente per colpa del perdurare della crisi, chi ricorre a creme e cremine miracolose, ma che al tempo stesso rappresentano un vero attentato al portafoglio oltre che, qualche volta, anche alla salute.

CelluliteLa strada giusta non è questa, o meglio, lo potrebbe essere in qualche caso, ma è possibile raggiungere lo stesso dei risultati più che soddisfacenti senza dover fare troppi sacrifici, così come senza dover prendere in considerazione certe diete che è sempre meglio lasciar perdere e anche senza dover dar fondo al borsellino che, di questi tempi, per una moltitudine di italiani versa in condizioni quasi disperate.

Non si tratta solo di una questione di pancia che potrebbe essere affrontata solo con un regime alimentare più corretto e un po’ di attività fisica. Certo, queste cose vanno bene anche per combattere la cellulite, ma non bastano, perché questa ha bisogno di essere affrontata in maniera più articolata. Del resto, la cellulite  dipende anche dalla genetica, per cui affrontarla con successo non è cosa semplicissima, ma comunque possibile.

BereLe mosse giuste per cercare di averne ragione sono 4: bere molta acqua, praticare un po’ di attività fisica, massaggi anche fai da te e una sana alimentazione. Si badi bene, non si parla di diete estreme, di quelle tanto seguite in questi ultimi anni, ma semplicemente di un sano regime alimentare, che limiti soprattutto alcuni alimenti che, notoriamente, sono quelli che alla fine fanno perdere anche il controllo del peso corporeo. Ma vediamo il tutto un po’ più nel dettaglio.
Bere molta acqua,  almeno due litri al giorno, da distribuire ovviamente nell’arco della giornata, dando la preferenza alle acqua con un residuo fisso di bassa intensità, in modo da favorire l’eliminazione delle scorie  e da contrastare la ritenzione idrica che è poi una delle principali cause della cellulite stessa.

Praticare un po’ di sana attività fisica di tipo aerobico o cardiovascolare, quindi camminata veloce, jogging o cyclette, che poi sono quegli esercizi che aiutano anche a mantenere sotto controllo il peso corporeo. Non solo, perché migliorano la circolazione,  e quindi contrastano la cellulite, migliorano la funzionalità cardiaca, aiutano a regolare la funzionalità intestinale, prevengono  il diabete, combattono lo stress, aiutano a prevenire alcune forme tumorali e altro ancora, in sostanza l’attività che meglio di ogni altra garantisce un benessere psicofisico. Questa va praticata almeno per 5 giorni la settimana, per 30-40 minuti, e quindi non solo nel weekend, perché altrimenti non avrebbe alcun senso.

Praticare un massaggio fai da te,  meglio se dopo l’attività fisica, utilizzando al posto di creme costose e spesso del tutto inutili, degli oli naturali specifici per massaggi, che hanno oltre tutto un effetto tonificante, dando la preferenza semmai all’olio di mandorle dolci o all’olio essenziale di limone dotati di un effetto drenante.

Camminata veloceInfine l’alimentazione, che deve essere sana ed equilibrata, senza per questo dover escludere drasticamente una lunga serie di alimenti, come spesso fanno certe diete. La sola cosa da evitare è il sale, che andrebbe non solo limitato, ma addirittura eliminato, in quanto è più che sufficiente la salatura naturale degli alimenti per coprire il fabbisogno giornaliero di sodio. Il sale favorisce la ritenzione idrica, quindi la cellulite. Lo si può sostituire egregiamente con delle spezie, in grado di conferire agli alimenti un sapore ancor più stuzzicante. Per lo stesso motivo limitare al massimi il consumi di salumi e insaccati  che contengono molto sale, necessario per la loro conservazione.



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici