Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come rassodare il corpo, esercizi mirati

Rassodare il corpo con esercizi specifici per essere sempre in forma, più affascinanti e anche più sicuri di se stessi.

di Daniele Lisi

10 Giugno 2013





Rassodare il corpo con esercizi specifici per essere sempre in forma,  più affascinanti e anche più sicuri di se stessi. Si, perché un fisico prestante, anche se non perfetto, ma comunque  a posto, dà sicurezza,  quasi una sensazione di superiorità, tanto che a volte si dà l’impressione di guardare quasi gli altri dall’alto in basso, metaforicamente parlando.

Ma non è solo una questione di autostima, di sicurezza, in quanto un fisico con una struttura muscolare adeguata, quasi senza un filo di grasso, consente di avere un metabolismo più sveglio, anche se non si è più giovanissimi, perché la massa muscolare consuma maggior energia, anche a riposo, e ciò a tutto vantaggio della forma fisica.

Essere magri ma poco  tonici, e ovviamente questo vale anche per il gentil sesso, rende più difficoltoso mantenere la linea e questo a lungo andare, vanificare gli sforzi e anche i sacrifici che si fanno per evitare di mettere su  qualche chilo di troppo.

CrunchPer mantenere un certo equilibrio, è necessario rendersi conto che un corretto regime alimentare, da solo, non è sufficiente. Deve, sempre e in ogni caso, essere abbinato ad un po’ di attività fisica, sia di tipo aerobico, che è poi quella che consente di rimettersi in pace con la bilancia, sia di tipo anaerobico per consolidare, appunto, la massa muscolare, in modo da avere un bel fisico. Vediamo ora qualche esercizio per rassodare i muscoli, partendo dalle gambe e, per la precisione, l’affondo e lo squat.

Per il primo, partire dalla posizione eretta, gambe leggermente divaricate con  i piedi all’altezza delle spalle, spostare e piagare una gamba in avanti, mantenendo l’altra tesa all’indietro e poi tornare nella posizione di partenza. Eseguire 4 serie da 12 ripetizioni per ciascuna gamba.



SquatLo squat, uno degli esercizi che si fanno più frequentemente, si esegue partendo dalla posizione eretta, con le gambe leggermente divaricate come per l’esercizio precedente, con i piedi all’altezza delle spalle, e con le braccia tese in avanti. Si eseguono quindi dei piegamenti, mantenendo il buste eretto.

Di questo esercizio esistono una serie di varianti che prevedono anche l’utilizza di un manubrio. In mancanza, è possibile utilizzare un bastone mantenuto con entrambe le mani, facendolo passate dietro la testa. Oppure anche solo mantenendo le braccia incrociate dietro la testa mentre si eseguono i piegamenti.

Quale che sia la variante scelta, fare 4 ripetizioni da 12 serie ciascuna. Lo squat è un ottimo esercizio anche per rassodare i glutei.

Per rassodare gli addominali, stendersi sulla schiena, con le gambe piegate e le braccia incrociate dietro la nuca. Sollevare le spalle portando il torace quanto più è possibile vicino alle ginocchia, mantenere la posizione per qualche secondo e poi tornare nella posizione di partenza.

Anche in questo caso eseguire 4 serie da 12 ripetizioni ciascuna.
Oppure, è possibile effettuare lo stesso esercizio appena descritto, ma senza mantenere le braccia dietro la testa. In questo modo la sollecitazione sarà maggiore, anche se effettivamente l’esercizio risulta essere più impegnativo e quindi più  faticoso, ma i risultati saranno migliori.

Altro esercizio è il crunch laterale. Si parte sempre dalla posizione distesa, con le gambe piegate e le braccia dietro la testa.

FlessioniSi solleva il busto lateralmente, prima a destra e poi a sinistra, eseguendo anche in questo caso 4 serie da 12 ripetizioni ciascuna.

Gli esercizi descritti servono a rassodare la massa muscolare, ma bisogna tener presente che se prima non si eliminano i chili di troppo, non si otterrà alcun risultato, in quanto nessuna massa grassa  potrà mai diventare un fascio di muscoli.

È quindi necessario prima rimettersi in forma, perdere i chili in eccesso, e poi passare agli esercizi per rassodare il corpo.

Leggi anche

Seguici