Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Mal di schiena, come eliminare le cause e il dolore

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il mal di schiena è una patologia la cui origine può essere legate a diversi fattori. Si manifesta con sensazione di dolore che può provenire dai muscoli, nervi, ossa, articolazioni o da altre strutture della colonna vertebrale. La causa più comune del mal di schiena è la ...

di Ilaria

23 Maggio 2013





Il mal di schiena è una patologia la cui origine può essere legate a diversi fattori. Si manifesta con sensazione di dolore che può provenire dai muscoli, nervi, ossa, articolazioni o da altre strutture della colonna vertebrale.

La causa più comune del mal di schiena è la tensione generata da una postura errata, che nella maggior parte dei casi riguarda il tratto lombo-sacrale, questo generalmente è dovuto allo star seduti per troppe ore al giorno.

Il sovrappeso è un’altra concausa del mal di schiena, infatti costituisce un elemento aggravante dei dolori. Pesare troppo significa mettere a dura prova la colonna vertebrale non solo negli adulti, ma anche nei bambini e nei giovani, quando lo scheletro si sta ancora formando.



Anche i movimenti scorretti, generano mal di schiena, come quelli che erratamente si compiono per sollevare dei pesi, non si flettono le ginocchia e si sforza la colonna vertebrale.

Il mal di schiena può manifestarsi con dolore costante o intermittente, fisso o irradiarsi ad altre aree, sordo, acuto, trafiggente o bruciante. Può essere avvertito su tutta la schiena o in aree circoscritte come il collo, il fondoschiena o addirittura irradiarsi alle braccia, mani gambe e piedi.

Ecco alcuni esercizi mirati ad alleviare il dolore, ma soprattutto a prevenirlo:

–          Sdraiatevi supini con la schiena su una superficie rigida e le ginocchia piegate. Con le braccia lungo i fianchi esercitate una leggera forza sul pavimento, rilassandovi ad intervalli di cinque secondi.

 

–          Sdraiatevi a terra con la testa ben poggiata al suolo, piegate le gambe e portate le ginocchia al petto tirandole con le mani per una ventina di secondi. Ripetete l’esercizio più volte.

 

–          Mettetevi a terra carponi portando le mani in avanti alla larghezza delle spalle. Espirate facendo incurvare la colonna vertebrale verso l’alto. Dopo di che, inspirate ritornando alla posizione di partenza ed appiattendo la schiena. Ripetete l’esercizio cinque volte.

Inoltre è bene ricordare che se non vengono eliminate le cause e i fattori scatenanti, con tutta probabilità, si potranno avere delle ricadute dolorose nel giro di qualche mese.

Leggi anche

Seguici