Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Qual è lo sport che ti fa bruciare di più?

Muoversi fa dimagrire, perché per affrontare uno sforzo, l’organismo ha la necessità di poter contare su delle riserve energetiche prontamente disponibili.

di Daniele Lisi

22 Maggio 2013





JoggingPer bruciare calorie, per perdere peso, è necessario praticare un po’ di sport o anche solo fare un po’ di attività fisica. Pensare di eliminare il superfluo solo con la dieta così come pensare che sia sufficiente solo un po’ di attività fisica è sbagliato, in quanto le due cose sono complementari, vanno a braccetto, e l’una non può prescindere dall’altra. Quindi, a parte una rivisitazione del regime alimentare, bisogna dedicare un po’ di tempo ad una attività fisica compatibile, ovviamente, con le proprie condizioni fisiche e con l’età. Inoltre, bisogna ricordarsi che, quale che sia l’attività fisica o lo sport scelto, bisogna praticarlo con costanza, non solamente durante il fine settimana, ma praticamente tutti i giorni. Solo in questo modo si potranno ottenere dei risultati apprezzabili.

Quindi, pensare di risolvere il problema cercando lo sport che fa bruciare più degli altri è sbagliato, è solitamente una scorciatoia per cercare di ottenere il massimo risultato con il minimo impegno. Muoversi fa dimagrire, rimette in forma, perché per affrontare uno sforzo, quale esso sia, l’organismo ha la necessità di poter contare su delle riserve energetiche prontamente disponibili e queste sono per lo più, rappresentate dai glucidi. Una volta esaurite queste riserve, l’organismo comincia ad attingere dai grassi e a questo punto la perdita di peso è assicurata; è solo questione di tempo, ma i risultati arriveranno.

BiciclettaIl primo consiglio è quindi quello di svolgere attività fisica lontano dai pasti in modo che l’organismo tenda ad attingere più facilmente dai grassi che devono essere eliminati. Inoltre, l’attività fisica deve essere costante, praticata tutti i giorni, senza farsi sopraffare dallo spirito sedentario che è in ciascuno di noi.
Naturalmente, tra le varie attività sportive ve ne sono alcune che fanno bruciare più di altre, ma tutto è, come detto in precedenza, legato alle condizioni generali di chi decide di fare sport. Inoltre, alcuni di questi sono per lo più esclusivi per gli sportivi, per chi lo svolge anche a livello agonistico, attività che potrebbero non interessare chi invece vuole semplicemente rimettersi in forma.



Considerando le Kcal/ora bruciate, è possibile stilare una specie di classifica, senza tener conto degli sport prettamente agonistici.
Al primo posto vi è lo jogging che con le sue 500 – 750 Kcal/ora è la regina delle attività fisiche. Non solo, perché la corsa oltre ad essere un eccellente allenamento di tipo aerobico o cardiovascolare, rimette in forma in tutti i sensi. Migliora la pressione, normalizza la funzione intestinale, aiuta il cuore, previene il diabete, aiuta a scaricare lo stress, in definitiva un vero toccasana.

Al secondo posto il tennis così come gli altri sport da racchetta che con le sue 500 Kcal/ora, contende il primato alla corsa. Certo, il tennis non è consentito a tutti, perché vi sono alcune patologie che non vanno d’accordo con lo scatto breve e intenso, ma per gli altri è una valida alternativa allo jogging e oltre tutto e anche divertente.
Segue il fitness in genere che, in base alla disciplina scelta, consente di consumare dalle 300 alle 600 Kcal/ora.

La bicicletta o anche la cyclette da praticare comodamente in casa nelle giornate invernali,  permette di bruciare dalle 300 alle 600 Kcal/ora. Si tratta Nuotoanche in questo caso di un’attività fisica di tipo aerobico, che poi sono quelle più indicate per bruciare grassi e perdere peso.
Infine il nuoto, 300 Kcal/ora, e la marcia, tra le 180 e le 250 Kcal/ora, chiudono la classifica. Ovviamente la marcia  è quella che brucia di meno, ma se fatta tutti i giorni, sicuramente consente di raggiungere degli ottimi risultati.
Infine, è necessario praticare anche alcuni esercizi di tipo anaerobico, per consolidare la massa muscolare che, come ormai è noto ai più, anche a riposo brucia più calorie della massa grassa.

Leggi anche

Seguici