Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La musica fa bene alla salute, ecco perché

La musica fa bene alla salute lo sapevi? Le note musicali fanno bene al nostro organismo ecco i dati di un nuovo studio

di Redazione

19 Maggio 2013





La musica contribuisce al benessere del nostro organismo. L’intelletto e il corpo possono trarre la musica numerosi effetti benefici che riguardano non soltanto stati d’animo. Per approfondire il legame esistente fra la musica e la salute e l’umore sono stati effettuate numerose ricerche che hanno evidenziato gli effetti positivi della musicoterapia.

 L’Università di Pavia, dopo un attento studio, ha verificato che la musica può avere degli effetti positivi anche sulla prevenzione di alcune patologie a carico dell’apparato cardiocircolatorio. In particolare, si è riusciti ad evidenziare come la circolazione sanguigna subisca delle modifiche in base al ritmo della canzone, per esempio aumentando per quelle più ritmate. Si è quindi pensato di poter adattare una certa tipologia di musica secondo le esigenze del singolo paziente, in modo da poter regolare la circolazione sanguigna.



L’indagine ha coinvolto 24 volontari che sono stati sottoposti all’ascolto di vari brani di musica classica mentre si monitoravano alcuni valori, come quelli del battito cardiaco. I risultati hanno evidenziato che la musica può modificare il flusso circolatorio e quindi anche la pressione del sangue.

Oltre a questi effetti, la musicoterapia è molto utile perchè suscita particolari sensazioni e aiuta a sentirsi meglio e più rilassati. Gli effetti più evidenti si riscontrano, in maniera particolare, quando si ascolta musica dal vivo ma anche suonando direttamente uno strumento. Per incrementare gli effetti positivi, è opportuno rivolgersi ad un musicoterapeuta.

Altre ricerche, hanno evidenziato che ascoltare musica classica potrebbe incrementare la produzione di latte nelle donne che allattano; questo stesso risultato è stato riscontrato anche sugli animali.

Fra gli effetti benefici della musica vi sarebbe anche quello di favorire la produzione della serotonina, migliorando il riposo. Questi effetti positivi si spiegano riflettendo sul fatto che l‘intelletto umano è in grado di ascoltare le note che hanno poi degli effetti sulle nostre emozioni. Inoltre, la musica può essere associata a particolari sensazioni o momenti della vita che riaffiorano ogni volta che si sente quella specifica melodia.

Leggi anche

Seguici