Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come bruciare i grassi mangiando

Mangiare fa bene alla salute? Si può persino cambiare il proprio metabolismo proprio grazie al cibo ecco come

di Redazione

12 Maggio 2013





Bruciare grassi mangiando sembra un sogno irrealizzabile o un paradosso. In realtà, se si ha un buon metabolismo è possibile mangiare di tutto, sempre nelle giuste quantità, senza ingrassare.

Il metabolismo varia da soggetto a soggetto ed è influenzato da vari fattori come ad esempio il sesso, la maggior presenza di massa magra e l’età. In genere, gli uomini hanno un metabolismo più veloce rispetto alle donne; dopo i quarant’anni questo meccanismo inizia a rallentare per entrambi i sessi. Ecco perchè, col passare degli anni molto di noi accumulano peso.

Per far sì che il metabolismo si risvegli e quindi bruci, vi sono delle regole base.

pasti devono essere frequenti e la prima colazione non deve mai essere saltata infatti, è anche un modo per evitare di arrivare troppo affamati a metà mattina, col rischio di consumare snack troppo calorici e grassi.

La regola per dimagrire mangiando, è quella di alimentarsi spesso ma con quantità ridotte di cibo. Inoltre, fra gli alimenti più indicati per accelerare il metabolismo vi sono le proteine, contenute nella carne, nel pesce ma anche nell’albume d’uovo. Gli spuntini dovrebbero a base di frutta, verdura cruda, yogurt magro e cereali integrali; naturalmente, non si deve esagerare con le quantità. Meglio evitare, per qualche tempo, prodotti eccessivamente dolci che, oltre ad apportare troppe calorie e grassi, non saziano e indicono a continuare a mangiare.



Fra gli alimenti da preferire quelli integrali, come il pane nero e il riso integrale, ma anche le verdure e le insalate. Gli alimenti vegetali, hanno diversi pregi: saziano apportando poche calorie e non contengono grassi. Come abbiamo accennato, anche le proteine sono ideali per bruciare i grassi mangiando, infatti per essere scomposte e digerite consumano una quantità elevate di calorie. Per far fronte ai languori è bene ricorrere a cibi proteici o a barrette proteiche.

Alcune spezie sono in grado di aiutare a bruciare i grassi durante la digestione, fra queste vi è il peperoncino e lo zenzero. Utilizzarli per condire i vari cibi, è anche un modo per ridurre il sale e per fare il pieno di sostanze benefiche, come per esempio la preziosa vitamina C.

E’ fondamentale migliorare l’apparato muscolare che consente di sprecare una quantità maggiore di energia; per raggiungere l’obiettivo è sufficiente muoversi ogni giorno con regolarità. Una dieta brucia grassi deve essere completa ma dovrebbe limitare, e non escludere, alcuni alimenti come quelli più ricchi di amido. I cereali quindi non devono essere esclusi ma limitati; inoltre, sarebbe preferibile ricorrere a quelli integrali che saziano maggiormente e sono ricchi di fibra.

Per bruciare grassi, è consigliato bere acqua naturale integrata con tè verde; essere idratati facilita l’attivazione del metabolismo, facilitando quindi il dimagrimento. Il tè verde, oltre ad essere ricco di antiossidanti, ha un’alta concentrazione di catechina, che migliora il metabolismo.

Perchè lo sport sia benefico, dovrebbe avere una durata minima di 20 minuti. Tutti gli allenamenti vanno bene dal nuoto alla corsa, l’importante è che siano svolti dopo essersi assicurati di godere di buona salute. Inoltre fare movimento aiuta a tonificare il fisico e a bruciare calorie, permettendo di eliminare eventuali surplus di cibo.

Leggi anche

Seguici