Questo sito contribuisce
all'audience di

 

7 cose ti fanno capire che la seduzione è riuscita

Hai fatto una nuova conquista? Ci sei riuscita veramente? Hai dubbi di non aver sedotto abbastanza il partner? Ecco come sapere a che punto si è giunti

di Redazione

11 Maggio 2013





La seduzione è un gioco sottile. E’ una capacità che non tutti possiedono ma che si può sviluppare e migliorare. I fattori che la determinano sono la sicurezza di sè, la disinvoltura, l’intelligenza e tante altre caratteristiche caratteriali.

Quando si parla di amore e di seduzione, è molto importante analizzare il linguaggio del corpo; questo, difficilmente può essere controllato e rispecchia ciò che si prova. Quindi riuscire a capire se la seduzione è realmente riuscita non è difficile, a patto che si osservino i segnali non verbali.

Avvicinarsi al partner. Quando si riducono le distanze, significa che vi è un interessamento e quindi che siete riusciti a fare breccia.

Osservare con insistenza. Se, già dal primo incontro si stabilisce un contatto visivo e lo sguardo rimane incollato sul partner, siete sulla buona strada; da interpretare in maniera ugualmente positiva quando lo sguardo è amichevole ed è accompagnato dal sorriso.



Passare le mani sui capelli. E’ un gesto molto femminile che indica che la seduzione è avvenuta. Molto simile nel significato anche il toccarsi o piegare il collo.

Toccare il vestito. Molti uomini passano le mani sul vestito oppure sulla cravatta quando sono attratti da una donna invece altri giocano con il portachiavi o il cellulare.

Abbassare la voce usando un tono suadente. E’ un segnale molto chiaro da interpretare positivamente. La voce, soprattutto quando è bassa, è un modo per attrarre il partner.

Avvicinare il volto. Cercare un contatto e ridurre le distanze significa che la seduzione è andata a buon fine.

Cercare il contatto fisico. Questo è vero soprattutto per le donne che, quando sono sedotte, sfiorano spesso il partner. Naturalmente, ciò vale anche per gli uomini che però hanno altri atteggiamenti non verbali, come per esempio quello di mettere il petto in fuori e di trattenere il ventre.

Leggi anche

Seguici