Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Tagli capelli, ecco le ultime novità della primavera 2013

Lo stile vintage è quello più apprezzato, con pettinature stile anni Cinquanta o addirittura anni Venti.

di Daniele Lisi

08 Aprile 2013





Tagli cortiTagli capelli per la primavera 2013, tutte le novità, tutti i suggerimenti  riguardano i capelli corti, con acconciature semplici, facili da realizzare e che in molti casi non richiedono nemmeno l’intervento del parrucchiere, se non occasionalmente per dare un po’ d’ordine a ciò che si è fatto con le proprie mani. Purtroppo, in un periodo di crisi come quello attuale,  situazione che allo stato dei fatti non promette nulla di buono, poter risparmiare sulle spese è una delle necessità  principali cui nessuno è più in grado di sottrarsi. Quindi, ben vengano i capelli corti, quelli che oltre tutto, dal momento che ci si avvia anche se ancora lentamente, verso la bella stagione, assicurano un po’ di fresco, visto che sono cool, come oggi si usa dire.

carré e i caschetti sono i tagli più raccomandati, quelli che con molta probabilità saranno anche i più gettonati, perché possono essere impreziositi  con una infinita serie di accessori, partendo da un bel fiore tra i capelli, per arrivare alle forcine colorate e brillanti, che contribuiranno non poco alla freschezza dell’acconciatura. Ma questo non vuol dire che bisogna mandare in soffitto i cerchietti o le fasce colorate che, anzi, sono sempre attuali, come del resto lo sono anche altri accessori che vengono considerati forse un po’ retrò.
Lo stile vintage è quello più apprezzato, con pettinature stile anni Cinquanta o addirittura anni Venti, a ulteriore dimostrazione che i tagli spesso si ispirano al passato, anche perché in fin dei conti, a parte qualche acconciatura estrema, del tutto particolare, o meglio, assolutamente personale, le varie acconciature vengono sempre riproposte, anche se solo con piccole differenze,  con una certa frequenza.



Tagli cortiI capelli possono essere anche semplicemente tirati all’indietro, impreziositi da qualche accessorio particolare, o cotonati come negli anni 50-60.
Ma non solo, perché il capello corto si presta anche a pettinature un po’ particolari, anche in stile punk, con creste più o meno accentuate, con un lato rasato o più corto dell’altro, o pettinature semplicemente spettinate, che danno ancor più un senso di freschezza, di spensieratezza nonché di fascino. La cosa che però un po’ tutti gli hairstyle di tendenza consigliano di evitare è la riga centrale, meglio se laterale, o ancora da preferirsi una frangetta o ciuffi laterali, o meglio ancora, una frangetta laterale di dimensioni ridotte.

Non bisogna tuttavia orientarsi solo sui capelli lisci, perché anche i capelli ricci, morbidi e corposi, offrono una infinità di varianti di acconciature che conferiscono movimento  e fascino al hairstyle di ciascuna, anche perché con il capello riccio è molto più facile essere sempre in ordine in un apparente disordine.

Naturalmente, quando si hanno i capelli lunghi e si vuole passare al taglio corto, è bene usare una certa prudenza, perché alla fine il risultato potrebbe essere  completamente diverso da ciò che ci si aspettava di ottenere. Quindi,  è necessario  affidarsi anche ai consigli  del parrucchiere di fiducia e, se possibile, fare una prova, perché mentre è facile accorciare qualcosa di Tagli 2013troppo lungo, è difficile se non impossibile il contrario, salvo ricorrere a qualcosa costoso.

La parte più difficile dell’impresa è sempre quella di scegliere il taglio giusto, tra i vari proposti nelle varie sfilate e sulle riviste specializzate, ma una volta trovato quello che si ritiene possa pare al proprio caso, presentarsi dal parrucchiere di fiducia e, foto alla mano, cercare di capire se lo stile scelto  valorizzerebbe o meno il viso. In tutti i casi, è sempre possibile procedere per gradi, partendo semmai da un carré o da un bel caschetto, per poi andare oltre e osare di più, sempre ben consapevoli che una volta tagliato, il “danno” è fatto.

Leggi anche

Seguici