Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Ceretta è rischio infezioni

Ceretta, necessaria d'estate e non solo, inguine senza peli una passione per le donne, ma attenzione è veramente pericoloso. Ecco cosa può accadere.

di Redazione

24 Marzo 2013





La ceretta brasiliana è una delle tendenze del momento; si caratterizza perchè il pube viene quasi completamente privato di peli. Ma attenzione, oltre al dolore, la ceretta può portare a sviluppare eritemi ed infezioni a carico delle mucose intime e dell’inguine. Una ricerca francese, pubblicata sul Sexually trasmismitted diseases, ha evidenziato come la ceretta possa essere un veicolo per contagiare virus e altre patologie, soprattutto se non vengono prese le necessarie precauzioni. Una ceretta eseguita senza rispettare le regole igieniche, espone al rischio di contrarre alcuni virus, come il molluscum contagiosum che colpisce la cute. A questo si associano altre patologie come cisti, verruche vaginali ed eritemi. Il molluscum contagiosum è facilmente riconoscibile per le sua chiazze chiare che, in alcuni casi, possono diffondersi anche sull’inguine.



Per evitare di incorrere in infezioni, è necessario rivolgersi a centri estetici accreditati, nei quali vengano rispettate le norme igieniche e il cui personale abbia seguito corsi di formazione ad hoc. Inoltre, l’estetista deve indossare i guanti oppure lavarsi le mani con cura e a lungo utilizzando un sapone.

Un’altra norma da non dimenticare, riguarda l’igiene del lettino nel quale stendersi durante la ceretta; deve essere ricoperto di carta usa e getta che deve essere cambiata dopo ogni sessione. Inoltre, bisogna diffidare dei centri nei quali non vengono cambiati i bastoncini, i guanti o altri oggetti.

La pelle in seguito alla ceretta è più sensibile e quindi anche maggiormente esposta all’attacco di germi e batteri. Per evitare spiacevoli conseguenze, è bene che dopo essere aver terminato la depilazione, si controlli che non compaiano eritemi o gonfiori. In caso di dolori o rossore, è bene rivolgersi ad un medico.

Inoltre, soprattutto quando si decide di praticare la ceretta in zone altamente sensibili e delicate come l’inguine e le parti intime, è vietato il fai da te; è fondamentale affidarsi ad un’estetista qualificata onde evitare lavori mal fatti o, ancor peggio, arrossamenti e fastidi.

Leggi anche

Seguici