Questo sito contribuisce
all'audience di

 

L’ingegnere che mangia solo cibo in polvere per ridurre gli sprechi

L'ingegnere Rob Rhinehart mangia solo polvere da più di 30 giorni, così da dimostrare che si può vivere senza sprecare energia e denaro

di Raffaela

19 Marzo 2013

Si può vivere solo cibandosi di un miscuglio di polvere, così da evitare i tanti sprechi legati proprio al consumo del cibo? Questo è l’esperimento portato avanti dall’ingegnere Rob Rhinehart. Egli sostiene infatti che in questo modo si può risparmiare energia, tempo e denaro, potendo anche ridurre i rischi legati all’obesità.

Un’idea apparentemente strampalata ma che, stando agli esperti intervistati dal Washington Post, non è poi così assurda. L’ingegnere ha da più di un mese iniziato ad alimentarsi solo con una miscela di polveri, alla quale ha dato il nome di Soylent e che contiene le sostanze nutritive di cui necessita l’organismo.

Una decisione che ha preso in quanto sostiene che”il cibo è il carburante fossile dell’energia umana. Rappresenta un enorme mercato pieno di sprechi, regole e utilizzi deviati con serie implicazioni geo-politiche“. Inoltre sono troppe le differenze tra chi muore di fame e chi di obesità.

Così Rhinehart ha diffuso questa convinzione ed il suo progetto attraverso il suo blog, sottolineando anche il vantaggio economico derivante dalla scelta di alimentarsi solo con questa miscela di polveri. Soli 154 dollari servirebbero per cibarsi in un mese.

E voi, sareste disposti a tanto?

Seguici