Questo sito contribuisce
all'audience di

 

L’elettrostimolatore funziona davvero?

Mantenersi in forma è necessario ma hai mai pensato all'elettrostimolazione, è veramente necessario?

di Redazione

19 Marzo 2013





Gli elettrostimolatori, sono degli strumenti che aiutano a mantenersi in forma. Vengono impiegati per stimolare la tonicità dei muscoli ma anche per rassodare la pancia e i glutei; inoltre, il loro impiego è molto importante quando si ha la necessità di una riabilitazione a seguito di un evento traumatico.

Gli elettrostimolatori, sono costituiti da un elettrodo negativo e da uno positivo; entrambi devono essere sistemati sulla pelle. L’elettrodo negativo può essere appoggiato in un punto non specifico del muscolo invece, quello positivo deve essere posto esattamente sul muscolo che deve essere stimolato.

La stimolazione ricevuta, favorisce l’attività del muscolo e quindi migliora le sue prestazioni. Perchè gli elettrostimolatori possano essere usati in maniera corretta, bisogna applicare gli elettrodi nelle corrette posizioni e bisogna selezionare il giusto programma di allenamento. Infatti, è necessario che l’allenamento sia graduale e che gli elettrodi vengano sistemati nei punti giusti.



Gli elettrostimolatori sono dei potenti ausili per ritrovare o per mantenere la forma fisica, a patto che vengano impiegati contemporaneamente con l’esercizio fisico. Infatti, non è possibile affidarsi solamente all’elettrostimolatore; per ottenere dei buoni risultati è necessario praticare movimento in maniera costante.

Per dimagrire o per dare tono ai muscoli, l’elettrostimolatore è un ottimo coadiuvante, a patto che venga sempre accompagnato anche da uno stile di vita sano ed attivo. Chi utilizza questi strumenti per lavoro sa che la loro efficacia è strettamente collegata all’allenamento e ad un’alimentazione calibrata, soprattutto se si intende dimagrire e snellire la propria fisionomia.

Inoltre, esistono delle regole alle quali attenersi, come, ad esempio, rispettare le indicazioni e non abusarne. In alcuni casi specifici, l’uso di questi apparecchi è sconsigliato; le donne gravide, coloro i quali portano il pacemaker o i ragazzi che non hanno ancora completato il loro sviluppo non devono far ricorso all’elettrostimolatore.

In conclusione, gli elettrostimolatori sono validi e funzionano ma è opportuno affiancarli al movimento.

Leggi anche

Seguici