Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Caffè e tè verde proteggono dall’ictus

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Per prevenire l’ictus, possono venire in vostro aiutò caffè e tè verde. Lo dimostra un’ampia ricerca svolta in Giappone su 85 mila partecipanti, sani e senza problemi cardiovascolari. Una ricerca che stravolge i risultati ottenuti da studi precedenti. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); I partecipanti arruolati, tutti tra ...

di Raffaela

18 Marzo 2013





Per prevenire l’ictus, possono venire in vostro aiutò caffè e tè verde. Lo dimostra un’ampia ricerca svolta in Giappone su 85 mila partecipanti, sani e senza problemi cardiovascolari. Una ricerca che stravolge i risultati ottenuti da studi precedenti.



I partecipanti arruolati, tutti tra i 45 ed i 74 anni, sono stati analizzati per 13 anni alla fine dei quali i ricercatori hanno tratto le seguenti conclusioni. Pere una tazzina di caffè al giorno ha un rischio di ictus inferiore del 20%, mentre il rischio di emorragia intracerebrale si abbassa del 32%.

Cambiano un poco i numeri con il tè verde. Bevendo 2-3 tazze di questa bevanda il rischio di ictus è inferiore del 14%, mentre quello di emorragia intracerebrale sempre del 32%.

Il motivo di questo effetto protettivo sembra essere legato alla presenza delle catechine nel tè verde, molecole antinfiammatorie ed antiossidanti. Per il caffè, il potere benefico è da ricondursi a sostanze come l’acido clorogenico.

La ricerca è stata condotta presso  il National Cerebral and Cardiovascular Center (Giappone), ed è stata coordinata da Yoshihiro Kokubo. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Stroke: Journal of the American Heart Association.

Leggi anche

Seguici