Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Bambina guarita dall’Hiv, un caso incredibile

Una bambina, nata da madre sieropositiva, guarita dall'infezione da Hiv. Un caso incredibile che i ricercatori stanno studiando

di Raffaela

05 Marzo 2013

Un bimba nata in Mississippi, sembra sia guarita dall’infezione da Hiv. La notizia, incredibile, potrebbe svelare nuove modalità di combattere quest’infezione, in particolar modo per curare i bambini nati da madri sieropositive.

Infatti la piccola, che ora ha 18 mesi, era nata proprio da una mamma sieropositiva. Il protocollo dell’Oms, prevede in questi casi una terapia con basse dosi di antiretrovirali. Dopo qualche tempo si ripetono i test e, in caso di presenza del virus, si aumentano le dosi di farmaci.

Questa volta però, la dottoressa che aveva in cura la bambina ha deciso di somministrare subito antiretrovirali a dosi maggiori. Dopo solo un giorno dalla nascita, la piccola era stata infatti sottoposta ad analisi del sangue , riscontrando un’infezione da Hiv.

Ripetendo i test si è in seguito evidenziata la non presenza del virus. A questo punto la bimba è stata definita guarita.

La spiegazione dei medici è che probabilmente la dose maggiore di farmaci ha impedito la formazione della riserva di virus, grazie alla quale il microrganismo si replica.

La pediatra Deborah Persaud (che ha redatto il rapporto sul caso bambina) del John Hopkins Children’s Center ha così commentato la notizia:

Questa bambina È la prova che possiamo curare l’Hiv, se riusciamo a riprodurre questo caso». I medici esortano però alla cautela, sottolineando che si tratta di un caso unico.

L’unico altro caso accertato di guarigione dall’infezione da Hiv è quello di Timothy Brown, una situazione diversa data l’età adulta dell’uomo.

Seguici