Questo sito contribuisce
all'audience di

 

I cellulari nascondono pericolosi batteri per la salute

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Si parla tanto dei pericoli dovuti alle onde elettromagnetiche prodotte dall’uso eccessivo dei telefoni cellulari o degli smartphone di ultima generazione, ma poco si discute sui batteri e microbi che infestano le nostre chiacchiere giornaliere. A riguardo, di questi pericoli invisibili sono state effettuate varie ricerche da laboratori britannici. Analizzando campioni prelevati ...

di Ilaria

04 Marzo 2013





Si parla tanto dei pericoli dovuti alle onde elettromagnetiche prodotte dall’uso eccessivo dei telefoni cellulari o degli smartphone di ultima generazione, ma poco si discute sui batteri e microbi che infestano le nostre chiacchiere giornaliere.

A riguardo, di questi pericoli invisibili sono state effettuate varie ricerche da laboratori britannici. Analizzando campioni prelevati dalle mani e dai telefoni cellulari di 390 persone, sono emersi dei risultati sorprendenti: nella quasi totalità dei casi erano presenti batteri, anche potenzialmente pericolosi nonostante il 95% delle persone abbia dichiarato di lavarsi abitualmente le mani.



I batteri presenti per eccellenza sono lo Stafilococco aureo e l’Escherichia Coli. Lo Stafilococco, batterio presente sulla pelle può essere rischioso in soggetti con fragilità immunitaria, mentre l’Escherichia Coli è il batterio di origine fecale responsabile di infezioni gastrointestinali. Ron Cutler, responsabile dello studio, afferma ” I risultati confermano che, nonostante la maggior parte delle persone dichiari di lavarsi regolarmente le mani, in realtà le condizioni igieniche sono spesso carenti e di conseguenza lo sono anche quelle di oggetti di uso comune, come il telefono cellulare“.

Anche un’altra ricerca ha dato risultati ugualmente sconcertanti, infatti in un dipartimento di batteriologia, alcuni studenti hanno posizionato i loro apparecchi telefonici su lastre utilizzate per la coltivazione di microrganismi. Dopo tre giorni una fitta fauna era colonizzatrice dei cellulari. C’erano molto batteri innocui, ma anche lo Stafilococco aureo, molto presente nel naso e veicolo di seri problemi spesso difficili da debellare in quanto farmaco-resistenti.

Dopo questi risultati è bene convincerci che dobbiamo lavarci spesso e bene le mani, soprattutto prima di entrare in contatto con un apparecchio elettronico, che oltretutto va pulito spesso. Insomma anche il nostro amato cellulare può diventare un nido di batteri, da cui possiamo salvaguardarci usando la parola d’ordine “pulizia”.

Leggi anche

Seguici