Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Combattere le allergie di primavera, chi ben comincia…

Primavera, tempo di allergie ecco come combatterle in anticipo

di Redazione

27 Febbraio 2013





Nella nostra società i casi di allergie sono in forte aumento e si stima che quasi la metà dei bambini ne soffra.

Questo fastidioso disturbo può essere suscitato dal contatto con alcuni animali, dalla polvere ma anche dalla primavera. Con l’arrivo della bella stagione, gli allergici iniziano ad accusare sintomi come congiuntivite, raffreddore o prurito che sono scatenati dalla fioritura delle piante. Le varietà di piante responsabili delle allergie sono numerose; fra le più note le graminacee.

Per riuscire a combattere in maniera adeguata l’allergia, è importante sapere, con esattezza, a quale polline si è allergici. Per scoprirlo, bisogna sottoporsi ai test allergologici che vengono eseguiti in alcune strutture specializzate. Una volta ottenuta la diagnosi, si può decidere di sottoporsi a particolari vaccini, grazie ai quali si cerca di riportare il sistema immunitario al suo equilibrio naturale. In genere, per completare questo percorso è necessario qualche mese, quindi è bene intraprendere le cure prima dell’arrivo della stagione calda.



Il medico specialista, inoltre potrebbe prescrivere dei farmaci, come gli antistaminici e i cortisonici; questi sono indicati nei casi più gravi.

In alternativa, è possibile assumere dei medicinali omeopatici, sempre sotto controllo medico. Questi farmaci non provocano effetti collaterali, sono ideali anche per i più piccoli e vengono utilizzati con successo anche per prevenire gli attacchi allergici. Inoltre, in alcuni casi vengono anche consigliati degli integratori alimentari con proprietà antiossidanti.

Le allergie primaverili si possono combattere facendo molta attenzione ad alcune regole base.

In automobile, è sempre preferibile viaggiare con i finestrini chiusi ed è importante verificare lo stato del filtro dell’aria. Inoltre, in giornate particolarmente ventose, sarebbe meglio evitare di uscire; in alternativa è bene indossare gli occhiali da sole e la mascherina. Un aspetto particolarmente importante è quello della pulizia della propria abitazione; spolveriamo con cura e cambiamo frequentemente le lenzuola.

Leggi anche

Seguici