Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come diventare tonica e scolpita come Madonna

Madonna, la regina del pop, riesce a reggere ritmi di lavoro così intensi grazie proprio alla sua forma fisica.

di Daniele Lisi

25 Febbraio 2013

Hard Candy FitnessVolete diventare toniche e scolpite come Madonna?  Nessun problema. A partire dal 26 maggio sarà possibile presso l’Hard Candy Fitness che aprirà i battenti a  Roma dove si  potranno seguire i metodi di allenamento che Madonna utilizza ormai da tempo e che le hanno consentito, all’età di 54 anni, di avere un fisico scolpito e perfettamente in forma, meglio di una ragazza ben più giovane di lei. Madonna non è certo una fan degli allenamenti leggeri, della corsetta  che si fa tanto per far scendere quei chili di troppo che mettono in risalto una fastidiosa pancetta, Lei è una che suda e lavora diverse ore al giorno, perché è così che è riuscita a preservare il suo fisico dal trascorrere degli anni.

E allora eccola che, confortata dai notevoli risultati ottenuti, ne 2010 si è lanciata nel mondo del  fitness per esportare, se così si può dire, il suo metodo un po’ dovunque. Coadiuvata dalla sua inseparabile personal trainer  Nicole Winhoffer, ha aperto una serie di centri specializzati in cui si praticano le innovative tecniche studiate da Nicole e che tanti ottimi risultati sono riuscite a  garantire.
Certo, pensare di raggiungere gli stessi traguardi di Madonna con qualche corsetta e qualche esercizio in palestra è un’utopia, perché per ottenerli  è necessario sbuffare  e sudare, senza risparmiarsi, tanto che il suo esclusivo programma di allenamenti si chiama Addicted to Sweat, drogati di fatica, un nome che è tutto un programma e che non lascia adito a dubbi sull’impegno che è necessario profondere per raggiungere i risultati.

MadonnaQuando si varca la soglia di un centro specializzato ispirato dalla stessa Madonna, si deve essere consapevoli che l’impegno deve essere massimo, senza nessuna remora. Non si tratta di provare, anche perché come dicono alcuni atleti famosi  e altrettanti famosi manager di successo, provare è l’anticamera del fallimento. Non si prova, si fa, e allora si ottengono i risultati.
Madonna, la regina del pop, riesce a reggere ritmi di lavoro così intensi grazie proprio alla sua forma fisica, frutto di ore e ore di allenamento e ginnastica che la impegnano quotidianamente, oltre ai passati anni di palestra che l’anno aiutata a modellare e a preservare il suo fisico.

Ma in attesa dell’apertura dell’ Hard Candy Fitness romano, cosa è possibile fare per cercare di migliorare il proprio fisico? Per migliorare la muscolatura delle braccia bisogna lavorare non solo sul bicipite, ma anche sul tricipite. Ecco alcuni semplici esercizi che potrebbero essere d’aiuto.
Per i bicipiti, ottimo è il curl in posizione eretta: posizionarsi con le gambe leggermente divaricate e piegate, impugnando saldamente due manubri o comunque due pesi e, partendo  dalla posizione assunta inizialmente  con le braccia tese, piegare l’avambraccio sul braccio e stenderlo nuovamente, questo naturalmente per ciascun braccio.  Eseguite quattro serie di tali esercizi da dieci ripetizioni ciascuna. Naturalmente, man mano che il tono muscolare diventerà più sodisfacente, è possibile aumentare il numero di ripetizioni o di serie, senza tuttavia esagerare.

Per i tricipiti utili sono le estensioni con manubrio:  partendo da  seduti, con il braccio in alto e con la mano che impugna saldamente un manubrio o comunque un peso, piegare il gomito e ruotare l’avambraccio fin Cur in posizione erettaquando il palmo della mano non è rivolto verso l’alto  e tornare poi  ritorno alla posizione assunta inizialmente. Dopo un certo numero di ripetizioni passare ad eseguire l’esercizio con l’altro braccio. Se è la prima volta che si fanno esercizi del genere è bene utilizzate un peso non superiore ai cinque chili ed eseguite quindi tre serie di esercizi da dodici ripetizioni ciascuna, sempre per ciascun braccio. Anche in questo caso, man mano che il tono muscolare comincerà a diventare soddisfacente, è possibile aumentare sia il numero di ripetizioni che di serie, sempre però con una certa cautela.

Seguici