Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Tagli capelli, 10 soluzioni fai da te

E' tempo di crisi ed hai rinunciato al parrucchiere? Ecco come tagliare i capelli da sole, non è impossibile

di Redazione

22 Febbraio 2013





Tagliarsi i capelli in casa è un modo pratico per risparmiare e per creare capigliature che rispecchino il nostro gusto. Naturalmente, chi desidera avere un taglio di capelli particolare, è bene che si rechi dal parrucchiere il quale, oltre ad avere una certa pratica, è anche aggiornato su tutte le novità del settore.

Per poter ottenere dei buoni risultati per tagliarsi i capelli da sè è necessario munirsi di un buon paio di forbici, che si possono acquistare nei negozi specializzati, di un asciugamano e di un pettine.

La prima soluzione fai da te, è accorciare la frangia. Si tratta di un modo veloce per rinnovare un taglio. Laviamo i capelli, mettiamo un asciugamano sulle spalle e, dopo averli pettinati, decidiamo di quanto tagliare la frangia. Aiutandoci col pettine stabiliamo una lunghezza e procediamo con un taglio deciso; l’importante è ricordarsi di tagliare sempre un pò meno del desiderato. In questo modo possiamo aggiustare eventuali errori. Asciughiamo come d’abitudine.

 Se abbiamo un caschetto caratterizzato da due ciuffi laterali più lunghi e desideriamo accorciarli, laviamo i capelli, poi pettiniamo in avanti i due ciuffi e stabiliamo la misura che preferiamo usando il pettine. Procediamo con le forbici, osserviamo il risultato ed eventualmente correggiamo.

Realizzare un taglio scalato da soli, è sicuramente più complesso e necessità di una certa manualità. Per provarci, dopo aver lavato i capelli pettiniamoli e dividiamoli in ciocche. Tagliamo le punte con un taglio orizzontale ; ora dividiamo in ciocche e tagliamo dal basso verso l’alto. Procediamo su tutta la capigliatura, pettiniamo ed asciughiamo.
La quarta soluzione casalinga è dedicata a tutte le ragazze che desiderano avere un taglio giovanile e da vera dura: sotto cortissimi, o rasati, e sopra lunghi. Dopo averli lavati aiutandoci col pettine, suddividiamo i capelli in ciocche. Quelle che sono nella parte bassa e quelle che sono ai lati della testa devono essere tagliate cortissime; ora spuntiamo il resto della chioma ed asciughiamo.



Un metodo facile per ottenere un taglio dritto e pari esiste; laviamo e pettiniamo i capelli. Creiamo due code, mettiamoci allo specchio ed iniziamo a tagliare in maniera orizzontale; pettiniamo ancora, formiamo una coda e abbassiamo la testa. Stabiliamo un’altezza da tagliare e procediamo con un taglio orizzontale; ora possiamo asciugare oppure sistemare il ciuffo.

Quest’anno la moda parla di capelli ricci corti; per provare un taglio corto laviamo i capelli e dividiamoli in ciocche. Partiamo dalla parte bassa tagliando in maniera orizzontale; andiamo avanti, cercando di lavorare in maniera simmetrica pettiniamo ed asciughiamo.

Settima soluzione, acquistiamo il “CreaClip” e divertiamoci a sistemare la frangia o il ciuffo. Questo è un prodotto americano, grazie al quale si possono tagliare anche i capelli dei più piccoli.

Se i capelli sono danneggiati ma non vogliamo tagliarli troppo, possiamo eliminare solo le parti più rovinate. Laviamoli e dividiamoli in ciocche; attorcigliamo ogni ciocca su sè stessa tagliando le punte e tutti i ciuffi che sporgono.
La penultima soluzione è facilissima ed è pensata per chi desidera eliminare le punte rovinate; laviamoli , pettiniamoli e chiniamo la testa. Col pettine stabiliamo una lunghezza da tagliare; cerchiamo di non eccedere.

L’ultima idea per il fai da te, riguarda i nostri bambini. Se abbiamo un maschietto possiamo ricorrere ad una macchinetta,passando poi alle forbici per completare il taglio. Tagliamoli da asciutti, cercando di non farli troppo corti; per evitare errori iniziamo sempre dal collo, procedendo verso l’alto.

Leggi anche

Seguici