Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Leggere ai bambini per aiutarli a crescere

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La lettura, si sa, è il cibo della mente ma forse pochi conoscono la sua importanza in ambito prescolare. Leggere ad alta voce ai bambini dai 6 mesi ai 6 anni è un’attività che li aiuta a crescere in modo creativo e costruttivo, stimola in loro la ...

di Dott.ssa Elena Bernabè

12 Gennaio 2011





La lettura, si sa, è il cibo della mente ma forse pochi conoscono la sua importanza in ambito prescolare.

Leggere ad alta voce ai bambini dai 6 mesi ai 6 anni è un’attività che li aiuta a crescere in modo creativo e costruttivo, stimola in loro la curiosità, la fantasia e la voglia di conoscere ed apprendere, li avvicina con semplicità e giocosità alla passione per la lettura.

Fin da quando sono piccini piccini ascoltano stupiti il ritmo delle nostre parole per poi imparare pian piano a maneggiare le pagine di un libro, ad osservare attentamente una figura, ad acquisire dei semplici ma importanti concetti.



Ciò che nasce tra genitori e bambini leggendo un libretto, una fiaba o una poesia è uno scambio relazionale unico ed autentico: è una danza continua di domande e risposte, è la fiducia da parte del bambino di affidarsi alla conoscenza dell’adulto, è l’intenzione amorevole di quest’ultimo di voler far conoscere in modo oiginale il mondo al proprio piccolo, è un’esplosione di sorrisi, di sguardi reciproci, di tocchi di mano. Dal punto di vista relazionale la lettura è un mezzo indispensabile, positivo e meraviglioso per diffondere emozioni, vissuti, ricordi.

Anche cognitivamente è un’attività da promuovere il più possibile: sviluppa la memoria, suscita la curiosità e l’interesse, il linguaggio viene compreso ed appreso più rapidamente ed in modo adeguato e ricco.

Proprio per questa natura così splendidamente complessa della lettura, è di fondamentale importanza che ogni persona a contatto con un bambino possa spendere un po’ del proprio tempo per leggergli qualcosa: l’invito è che questa attività apparentemente banale ma stracolma di significato vitale possa diffondersi tra i nonni, gli educatori, possa invadere le biblioteche, le scuole e qualunque spazio adibito ai più piccolini.

Leggere ai bambini è come mostrargli il mondo attraverso la voce, il tempo e l’entusiasmo di chi li accudisce.

 

Per approfondire l’argomento si consiglia di visionare il sito: www.natiperleggere.it

Leggi anche

Seguici