Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come si calcola l’ascendente zodiacale?

Astrologia che passione, il segno zodiacale lo conosciamo dalla nascita ma l'ascendente? Lo sai calcolare?

di Redazione

08 Febbraio 2013





In astrologia, l’ascendente zodiacale è fondamentale per riuscire a stabilire i tratti caratteriali ed avere maggiori informazioni su di noi o su altre persone a noi care. Conoscere l’ascendente significa sapere come il soggetto studiato si rapporta con il mondo, quindi nei rapporti, nel lavoro e negli affetti. Conoscere esclusivamente il proprio segno zodiacale è una limitazione rispetto alle informazioni dettagliate che si possono apprendere studiando invece l’ascendente zodiacale.

Cosa èl’ascendente zodiacale e come si calcola?

L’ascendente è il segno zodiacale che si trovava ad est il giorno della nascita. Per conoscerlo è essenziale sapere esattamente l‘ora di nascita.



Per conoscere l’ascendente zodiacale si può far ricorso ad un astrologo, a siti internet oppure è possibile calcolarlo da sè. L’ascendente viene calcolato effettuando la somma fra la propria ora di nascita e quella riportata della tabella dell’ora siderale. Se si è nati in un periodo nel quale era in corso l‘ora legale, è necessario sottrarre un’ora. A questo punto si calcola l‘ora siderale; su internet si trovano numerose tabelle da utilizzare incrociando il mese della propria nascita con il giorno.

Il tempo siderale, detto anche tempo delle stelle, è indispensabile per trovare la posizione esatta delle stelle nel momento esatto della propria data di nascita.  Per conoscere l’ora esatta della nascita, si può richiedere un estratto di nascita oppure informarsi dai propri parenti; in entrambi i casi è necessario mettere in conto qualche piccola approssimazione che comunque compromette di poco il calcolo.

L’ora siderale è un numero che corrisponde ad un’ora; in alcuni casi è superiore a 24. Se così fosse è necessario sottrarre 24. Invece, per calcolare l’ora di nascita locale bisogna conoscere l’esatto luogo di nascita. Per ogni località il tempo da sottrarre varia, in genere per l’Italia si sottraggono 20 minuti per chi è nato al nord e niente che per chi è nato al sud.

Una volta trovati tutti i parametri, bisogna confrontarli con la tabella degli ascendenti, per  poter così individuare il proprio ascendente.

Leggi anche

Seguici