Questo sito contribuisce
all'audience di

 

10 cibi sottovalutati ma fondamentali per la dieta

Alimentarsi in modo perfetto è possibile? I cibi quanto contano? Quali sono gli elementi che non possono mai mancare nella nostra tavola? Ecco alcuni interessanti consigli

di Redazione

28 Gennaio 2013





Nutrirsi in maniera corretta è il primo passo per vivere in salute e a lungo. Spesso a causa della fretta, tendiamo ad alimentarci in maniera monotona, escludendo alcuni preziosi cibi che sono indispensabili per una dieta sana.

Ecco i dieci alimenti sottovalutati ma fondamentali per la nostra dieta.

Le sardine, sono molto spesso snobbate a favore di altri pesci, considerati migliori, mentre si tratta di pesce azzurro ricco di grassi buoni e di vitamine del gruppo B. la sardina è ottima farcita, cucinata al cartoccio oppure conservata sott’olio ed utilizzata per realizzare bruschette ed insalate.
Le bietole sono ricche di acido folico ma contengono anche ferro e carotenoidi. Possono essere lessate oppure impiegate in minestre e zuppe.
legumi come i ceci, le fave, le lenticchie e tutti gli altri sono ricchi di proteine, favoriscono il senso di sazietà e sono indicati a chi soffre di diabete e colesterolo alto. Possono diventare ingredienti per zuppe, minestroni ma anche passati ed insalate.
cavoli appartengono alla famiglie delle crucifere e possono aiutare nella prevenzione del cancro. Quest’ortaggio ha poche calorie ma tanto sapore. Ideale per condire primi piatti oppure in insalata aromatizzato con l’aceto balsamico.
La barbabietola possiede un alto contenuto di vitamina C, di fosforo e potassio; inoltre contiene acido folico e folati utili per prevenire lo sviluppo di tumori. E’ utile a chi soffre di anemia, di stitichezza o emorroidi. Si può assaporare in centrifugati, in insalata oppure al forno.



Tra le spezie troviamo la cannella  dal profumo persistente,  antisettica e disinfettante. La cannella è capace di abbassare il tasso di colesterolo nel sangue e di tenere sotto controllo gli zuccheri. Può essere consumata per insaporire macedonie, biscotti, frutta cotta e budini.

Nella frutta la melagrana possiede un buon contenuto di carboidrati ed è molto indicata per abbassare il colesterolo. Si può consumare sotto forma di succo oppure si può sbucciare, eliminando la pellicina amara. Ottima per decorare dolci ma anche preparazioni salate, in particolare a base di carne di maiale e pesce.
Tra i semi e la frutta secca, i semi di zucca sono nutrienti snack da consumare per antipasto oppure per arricchire insalate miste. Contengono buone quantità di magnesio.
Le prugne secche, favoriscono il transito intestinale e sono ottime da utilizzare per preparazioni dolci e salate.
Infine tra le bacche i mirtilli sono ottimi perchè possiedono livelli elevati di vitamina C ed A, inoltre contengono tannini e sono utili per la circolazione sanguigna. Ideali al naturale ma buoni anche per macedonie e torte.

Leggi anche

Seguici