Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Come bruciare 2 mila calorie (ed oltre) in 7 giorni

Naturalmente, oltre all’attività fisica, bisogna anche mettere un freno all’alimentazione che non significa mettersi a dieta.

di Daniele Lisi

03 Gennaio 2013





JoggingLe abbuffate natalizie richiedono necessariamente degli interventi decisi per cercare di bruciare quelle calorie di troppo  che si sono assunte con troppa disinvoltura, e se vogliamo la cosa è anche possibile perché bruciare 2000 calorie in sette giorni non è poi una impresa impossibile. Naturalmente il segreto è una carta dose di attività fisica, sia di natura aerobica che anaerobica che vanno sapientemente alternate in modo da raggiungere il doppio obiettivo di bruciare le calorie in eccesso e al tempo stesso di tonificare la massa muscolare.  Questa infatti, quanto più tonica è, maggiore è la richiesta di energia, dal momento che una massa muscolare, anche se a riposo, consuma decisamente una maggior quantità di energia rispetto alla massa grassa.

Naturalmente, oltre all’attività fisica, bisogna anche mettere un freno all’alimentazione che non significa mettersi a dieta, ma semplicemente eliminare tutti quegli alimenti che possono far perdere il controllo del proprio peso, alimenti che durante le cene e cenoni natalizi, hanno sicuramente avuto un posto di primo piano sulle tavole imbandite delle feste.
Bisogna quindi, innanzi tutto, riuscire a ritagliarsi un po’ di tempo durante la giornata da dedicare all’attività fisica e, cosa molto importante, farla con costanza così da poter perdere quelle calorie in più accumulate durante le feste in men che non si dica, per la precisione nel giro di una settimana.
Per comodità si dividono gli esercizi per i giorni della settimana, in modo da avere sotto mano un programma chiaro, semplice da rispettare, anche perché alla fine dei conti, il tempo richiesto può essere compatibile con gli impegni di ciascuno.



Zumba fitnessSi inizia la settimana, quindi il lunedì, facendo un po’ di esercizio aerobico che, come tutti sanno, può essere lo jogging, la marcia, la cyclette o altra attività fisica similare. Scegliendo lo jogging che poi non richiede attrezzature particolari, fatta eccezione per un paio di scarpe adatte, bastano 30 minuti ad una velocità di 8 km/h  per consumate 200 calorie, più o meno.
Il secondo giorno della settimana, il martedì, è una giornata più tranquilla, meno impegnativa, tanto che gli esercizi previsti possono essere praticati anche durante i momenti di pausa della giornata. In 10 minuti di esercizi, che siano squat piuttosto che una camminata a passo svelto non ha importanza, si possono bruciare circa 70 calorie.

Il mercoledì, il terzo giorno, si torna all’esercizio del lunedì, ovvero trenta minuti di jogging che, come abbiamo visto, consentono di bruciare poco più di 200 calorie.
Giovedì è una giornata  dedicata non solo all’eliminazione delle calorie in eccesso, ma anche alla tonificazione dei muscoli.  Per centrare questi due obiettivi sono necessari 30 minuti di esercizi che tengano in attività tutti i muscoli del corpo, per cui un po’ di zumba fitness, ballare con gli esercizi di aerobica, potrebbe andare più che bene. Anche in questo caso si possono perdere poco più di 200 calorie.

Il venerdì è dedicato al salto della corda, intervallato da un po’ di camminata. Dieci minuti da dedicare ad entrambi gli esercizi consentono di bruciare circa 150 calorie.
E si è arrivati al sabato, un giorno in cui molto probabilmente si ha a disposizione più tempo da poter dedicare all’attività fisica, anche perché è necessario assestare un colpo più deciso alle calorie di troppo. Un’ora di camminata a passo un po’ più allegro del solito consente di briciare fino a  470 calorie.

Salto con la cordaInfine la domenica, la giornata conclusiva della settimana, quella in cui bisogna raggiungere l’obiettivi delle 2000 calorie briciate. Una sessione di yoga Vinyasa consente di far fuori 670 calorie circa. In alternativa,  se non si conosce lo yoga Vinyasa, si può fare una camminata un po’ più lunga di quella della giornata precedente, circa 1 ora e 20 minuti, che alla fine consentono di bruciare lo stesso numero di calorie.
Ovviamente, chi ha  necessità di bruciare un po’ di più, può anche cominciare la seconda settimana, sempre rispettando la stessa tabella di marcia.

Leggi anche

Seguici