Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Guarire dalla leucemia con l’HIV, “miracolo” per una bambina

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Guarire dalla leucemia, si può? Sembra proprio di sì o almeno così sembra visto che una bambina di sette anni ci è riuscita, ma come? Il “miracolo” è accaduto a Philadeplhia dove una una bambina di sette anni è guarita dalla leucemia linfoblastica acuta. Dopo aver subito due ...

di Piera Scalise

12 Dicembre 2012





Guarire dalla leucemia, si può? Sembra proprio di sì o almeno così sembra visto che una bambina di sette anni ci è riuscita, ma come?

Il “miracolo” è accaduto a Philadeplhia dove una una bambina di sette anni è guarita dalla leucemia linfoblastica acuta.

Dopo aver subito due cicli di chemioterapia e due ricadute, l’unica strada possibile era tentare il tutto per tutto e coì si è deciso di combattere la leucemia infantile più comune con una terapia bio-ingegneristica.



La cura si è basata sulla rieducazione delle cellule T e per la prima volta è stata testata proprio sulla piccola Emma Whitehead presso il Children’s Hospital di Philadelphia. Insieme a lei si sono sottoposti al programma sperimentale dodici pazienti con leucemia avanzata.

Il trattamento prevede l’uso di un virus Hiv disattivato grazie al quale riprogrammare il sistema immunitario ed uccidere le cellule malate riducendo al minimo anche i gravi effetti collaterali, almeno finora.

Dopo il prelievo di milioni di cellule di Tipo T, i medici le hanno trattate inserendo nuovi geni e riprogrammandole per permettere la distruzione delle cellule tumorali proprio utilizzando un virus Hiv disattivato.

Sono passati sette mesi da allora e adesso, Emma sta bene ed è tornata a scuola. Della leucemia, almeno al momento, non c’è traccia. Speriamo che non ci siano altre conseguenze in futuro e che la terapia, battezzata ‘CTL019’, funzioni davvero.

Leggi anche

Seguici