Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Lo zenzero Una radice dalle mille virtù

Lo zenzero una radice piccante ricca di proprietà salutari da non scartare. Una pianta ottima per mille rimedi

di Redazione

25 Novembre 2012





Lo zenzero, il cui nome scientifico è zingiber officinale, è una radice che proviene dall’Asia orientale. Nel vecchio continente, lo zenzero è impiegato soprattutto durante il periodo di Natale per preparare biscotti e dolcetti; in verità ha molteplici usi ed è ricca di proprietà salutari.

Lo zenzero si può consumare sia fresco che sotto forma di polvere; al supermercato troviamo soprattutto quello già macinato, mentre la radice fresca si può acquistare anche presso alcuni fruttivendoli. Certamente, lo zenzero già essiccato e grattugiato, è molto pratico e comodo; quello fresco, però ha un sapore più marcato e frizzante. La radice fresca, si sbuccia e si trita oppure si taglia in piccole scaglie; è anche possibile acquistarlo fresco e farlo seccare a casa. Si può acquistare in succo, in capsule e se siete golosi in canditi.

Lo zenzero, è un ottimo rimedio contro i malanni di stagione, infatti facilita l’eliminazione del catarro, riduce il mal di gola e migliora la respirazione.

Una tisana calda di zenzero favorisce la guarigione sia del raffreddore che dell’influenza; è sufficiente versare dell’acqua bollente sopra qualche pezzettino di radice fresca, far riposare e bere dopo aver mescolato bene. Lo stesso rimedio si può preparare con la polvere grattugiata; per rendere più efficace il rimedio, unite un cucchiaio di miele.



Questa saporita radice, ha anche altre proprietà, infatti favorisce la digestione, è adatto per i pazienti che soffrono di anoressia ed è una cura della cinetosi. E’ efficace sia contro il mal d’auto che contro il mal di mare. Utilizzando lo zenzero si riducono i movimenti dello stomaco, si  aumenta la produzione della bile facilitando e velocizzando la digestione. Questo rizoma, è in grado di donarci sollievo dopo un pasto troppo abbondante ma è anche un rimedio per riattivare il metabolismo.

Lo zenzero, è anche un potente antiossidante soprattutto quando viene cotto; questo potere gli deriva dall’alta presenza di gingerolo. Si tratta di una proprietà antiossidante ed antinfiammatoria. Alcuni studi hanno dimostrato inoltre che la radice consumata regolarmente può svolgere un ruolo nella prevenzione delle malattie croniche e probabilmente anche del tumore. La radice cruda, contiene il rame, che è indispensabile per il collagene che si occupa di riparare i tessuti e all’emoglobina; è anche una fonte di manganese utile per combattere i radicali liberi.

Lo zenzero, è controindicato in presenza di alcune patologie e qualora si assumano farmaci per la fluidificazione del sangue, ma non solo. Prima di procedere con dei trattamenti, è sempre necessario chiedere il parere di un medico.

Oltre che per le sue innumerevoli virtù, lo zenzero è impiegato in cucina nella preparazione di dolci e piatti salati. E’ sufficiente un pizzico di polvere o qualche fettina fresca, per avere una pietanza speziata, fresca e soprattutto digeribile.  Si può unire alla minestre, alle zuppe invernali, ai piatti a base di carne o pesce e nelle insalate miste. E’ ottimo nei dolci; si possono preparare ottimi biscotti e muffin; soprattutto d’inverno è impiegato con altre spezie, per profumati biscotti. Si può acquistare anche già candito da utilizzare nelle torte oppure da gustare con una buona cioccolata calda.

Leggi anche

Seguici