Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Combattere l’influenza stagionale con l’omeopatia

Influenza, un malanno stagionale come combatterla con la medicina alternativa

di Redazione

22 Novembre 2012





L’influenza di stagione si può alleviare ricorrendo a prodotti della medicina tradizionale, detta anche  allopatica, come antipiretici e antinfiammatori oppure con l’omeopatia.

L’omeopatia ha dei validi rimedi relativi alla fase di prevenzione dell’influenza; questi preparati agiscono sulle difese immunitarie rafforzandole e rendendole più pronte a respingere i virus. L’omeopatia esamina il tipo di sintomi che presenta il paziente e in base a questi stabilisce un’adeguata terapia. E’ necessario sottolineare che qualora i sintomi non regredissero o se dovessero peggiorare, bisogna rivolgersi al proprio medico di famiglia.

Tra i prodotti specifici per combattere l’influenza, quando si presenta con febbre alta, si può assumere la belladonna; la belladonna agisce anche quando si presenta cefalea, mal di gola e tonsille infiammate. Questo principio si può  associare con l’aconitum per debellare il mal di testa e la febbre.

Anche l’Eupatorium perfoliatum è consigliato per le influenze di stagione che si presentano con febbre alta e brividi. Se il malessere è accompagnato anche da problemi di tipo gastrointestinale, si consiglia  l’arsenicum album, suggerito anche nei casi di nausea e diarrea. L’arsenicum album,  può essere anche sostituito con la nux vomica.



Il Ferrum phoshoricum, va bene anche per pazienti che presentano astenia, dolori muscolari  e mal di gola; se invece, si ha una grande debolezza e mal di gola forte è bene provare il gelsemium.

Dopo un periodo influenzale, per facilitare la ripresa del nostro organismo, si consiglia l’assunzione dell’oscillococcinum, per qualche giorno; questo rimedio è utile anche per rinforzare il sistema immunitario e prevenire i malanni.

l’omeopatia ha prodotti validi anche per combattere la tosse, tra i tanti citiamo Bryonia o Pulsatilla, in caso di forte catarro.

L’Ananas barbarie è ottimale sia per prevenire l’influenza che per combatterla; si associa con altri preparati come Influenziume vincetoxicum officinalis. In alternativa, si può provare Para G un prodotto al cui interno sono inseriti cinque farmaci omeopatici che insieme sono in grado di agire per abbassare la febbre.

Durante il periodo di malattia, è consigliato il riposo e un’alimentazione sana e leggera, che prediliga verdura di stagione e frutta fresca ricca di vitamina C.

Leggi anche

Seguici