Fare attività fisica a digiuno per dimagrire velocemente

Se si affronta l’esercizio dopo aver fatto colazione o uno spuntino, le energie vengono recuperate dal pasto appena consumato.

di Daniele Lisi

08 Novembre 2012

JoggingChi fa attività fisica a digiuno è in gradi di dimagrire più velocemente rispetto a chi la fa dopo aver mangiato o fatto uno spuntino. E’ quanto emerge da una ricerca dell’Istituto Universitario di Scienze Mediche e cardiovascolari dell’Università di Glasgow, dottor Jason M. R. Gill e Nor M. F. Farah, i cui risultati sono stati pubblicati di recente sul  British Journal of Nutrition. In effetti, dire che l’attività fisica fatta a digiuno fa dimagrire più velocemente è in un certo senso poco corretto, in quanto la faccenda è leggermente diversa.

Quando si fa attività fisica, l’organismo  deve pure attingere le energie necessarie per affrontare l’esercizio fisico da una qualche fonte. Se si affronta l’esercizio dopo aver fatto colazione o uno spuntino, le energie  vengono recuperate dal pasto appena consumato,  mentre quando l’attività fisica è praticata a digiuno, l’organismo attinge direttamente dai depositi di grasso corporeo, bruciando  la quantità necessaria a sostenere lo sforzo fisico.
Questo è stato dimostrato dalla citata ricerca che si è servita della collaborazione di  10 volontari in sovrappeso, dell’età media di 28 anni e con uno stile di vita decisamente sedentario, altrimenti non si spiegherebbe il sovrappeso. Si è potuto quindi constatare che coloro che  non avevano mangiato nulla prima di fare attività fisica, avevano bruciato il 33% in più di grasso rispetto a chi aveva fatto colazione, percentuale certamente molto significativa.

CorsaE’ quindi evidente che, sempre in base ai risultati della ricerca, facendo attività fisica a digiuno, si potrebbe riuscire a rientrare nel peso forma molto più rapidamente del solito. Va anche detto, però, che una ricerca che si basa solo si di un numero estremamente esiguo di soggetti, non fornisce solitamente dei risultati molto affidabili, anche se la differenza è significativa, perché in sostanza il 33% rappresenta un terzo.

In tutti ni casi, quale che sia la modalità  adottata, quindi a digiuno o dopo aver fatto colazione, l’attività fisica è estremamente importante per cercare di mantenersi in forma. Lo si è ripetuto un numero infinito di volte che l’attività fisica è un toccasana per l’organismo, a prescindere dal controllo del peso corporeo che anche è molto importante.
L’attività fisica da praticare è quella aerobica, quella che fa bruciare grassi, quella che oltre tutto fa bene a tutto l’organismo nel suo insieme. Basti pensare, ad esempio, alla prevenzione cardiovascolare, visto che camminare, correre o fare della cyclette, consente di regolarizzare la pressione sanguigna e di mantenerla nei limiti raccomandati.

Inoltre, contrasta il colesterolo, migliora la permeabilità capillare, migliora la funzione di pompa del muscolo cardiaco, previene il diabete, migliora e regolarizza la normale funzione intestinale contribuendo ad evitare quei ristagni di materiale fecale che sono tanto pericolosi per l’intestino. Ma non finisce qui, perché l’attività fisica contribuisce a controllare lo stress, a scaricare le tensioni nervose, a migliorare l’umore, insomma una vera fonte di benessere per l’organismo.

Naturalmente, all’attività aerobica, che si ricorda andrebbe praticata tutti i giorni, per sette giorni la settimana, potrebbe essere utile associare un po’ di esercizi fisici di tipo anaerobico, in modo da tonificare la massa muscolare, e questo anche se solo 3-4 giorni a settimana.  Bastano infatti una decina di minuti per  migliorare la massa muscolare e, si sa, che il tessuto muscolare consuma più della massa grassa, per cui si otterrebbe anche una Flessionirivitalizzazione del metabolismo che accelererebbe quel tanto che basta per contribuire a tenere il peso sotto controllo.

L’organismo è certamente una macchina perfetta, ma per tenerlo in buona efficienza è necessario mantenerlo in allenamento, perché altrimenti inevitabilmente finirà con il decadere. Chili di troppo, difficoltà a muoversi con agilità, respiro affannoso dopo appena una rampa di scale, sono solo una minima parte dei disagi legati ad una vita sedentaria, una delle  tante cause dei malanni  che ci affliggono.



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici