Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Ritiro vaccini antinfluenzali: aperta un’inchiesta contro Novartis e Crucell

La Procura di Torino ha aperto un'inchiesta sul ritiro dei vaccini antinfluenzali. Diversi i reati imputati alle aziende Novartis e Crucell

di Raffaela

31 Ottobre 2012





Fa molto discutere il caso del ritiro, da parte di alcune aziende produttrici, dei vaccini anti-influenzali. Ben 2,3 milioni le dosi ritirate dall’azienda Crucell per problemi di sterilità, mentre pochi giorni fa l’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) ha imposto il ritiro di circa mezzo milione di lotti prodotti dalla Novartis.



Secondo gli ultimi dati, sono 138 le persone a cui è stato somministrato il vaccino Novartis prima del ritiro dal commercio, ma nessun problema è stato riscontrato. Qualcosa è andato storto durante la produzione dei vaccini, ed ora bisogna tranquillizzare i cittadini e rimettere in moto la macchina della prevenzione prima che il picco d’influenza giunga al suo massimo.

Nel frattempo, le aziende sopra citate dovranno rispondere di alcuni reati a loro imputati. È stato, infatti, aperta un’inchiesta dalla Procura di Torino, i reati ipotizzati sono: interruzione di pubblico servizio, omissione di atti d’ufficio, adulterazione di farmaci e inadempimenti di contratti di pubblica salute.

Ad avviare l’inchiesta è stato il pm Raffaele Guariniello, in seguito di un esposto del Codacons.

Leggi anche

Seguici