Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Influenza 2012-2013: preoccupazione per carenza di vaccino

Verrà importato dall'estero il vaccino anti-influenzale, a causa di un carenza dovuta ad un problema organizzativo durante la produzione

di Raffaela

16 Ottobre 2012





Presentata dal Ministero della Salute la campagna anti-influenzale 2012-2013, che garantisce la vaccinazione gratuita per i soggetti a rischio, come gli over 65, bambini al di sopra dei 6 mesi, persone affette da patologie che aumentano i rischi.

Qualche problema, però, si è presentato in merito all’approvvigionamento del vaccino da parte di Asl e Regioni. Una carenza dovuta alla mancata disponibilità di prodotti necessari alla produzione, come spiegato in una nota del Ministero della Salute.



Una questione che ha iniziato a creare una certa preoccupazione, ma la soluzione sembra arrivare dall’importazione, da parte delle ditte produttrici, del vaccino che arriverà dall’estero. Il Ministero della Salute spiega che ci si trova in presenza di un problema organizzativoche non riguarda le caratteristiche di sicurezza del vaccino prodotto”.

A febbraio l’Organizzazione Mondiale della Sanità rende noti i ceppi virali influenzali che dovranno far parte della composizione del vaccino, la cui produzione dovrebbe terminare alla fine dell’estate. Questa volta, invece, il ciclo produttivo ha subito un arresto riconducibile ad una lenta replicazione di uno dei tre ceppi virali responsabili dell’influenza di quest’anno.

In definitiva, non è stato possibile produrre il vaccino su larga scala. Un’ulteriore rassicurazione, arriva dal dottor Giacomo Milillo, segretario nazionale dei medici di famiglia, il quale afferma:

Nessun problema,entro novembre si sarà comunque in tempo utile per vaccinarsi, poiché la copertura dura tre mesi”.

Leggi anche

Seguici